Il 4 agosto Beirut è stata colpita da 2 violente esplosioni che hanno devastato la città. Mika, originario della capitale del Libano, ha espresso il suo dolore per la tragedia.

Oltre 100 dispersi e 100 morti a Beirut a meno di 24 ore dalle due terribili esplosioni che hanno devastato la città (e le cui cause al momento sono da accertare). Le immagini terribili del fumo che ha pervaso Beirut e il tremendo boato causato dalla seconda esplosione hanno fatto rapidamente il giro del mondo, causando tristezza e dispiacere.

Mika, che è originario di Beirut, ha scritto alcuni post in cui ha espresso tutto il suo dolore per quanto accaduto alla sua città natale: “Osservo e leggo con preoccupazione, tristezza e orrore quello che accade a Beirut. Quello che è successo, vite ferite o perse per sempre, mi spezza il cuore. Non sappiamo ancora cosa sia successo, ma la sofferenza è lancinante”, ha scritto.

Mika: il dolore per Beirut

Le immagini della devastazione che ha pervaso Beirut hanno colpito milioni di persone. Mika, che nella capitale del Libano è nato e cresciuto, ha espresso tutto il suo cordoglio per la tragedia che ha colpito la città e ha anche ricordato come 4 anni fa, proprio il 4 agosto, si trovasse lì per un concerto.

Mika
Mika

“Il mio cuore è con Beirut e il Libano. 4 anni fa proprio oggi in cui mi esibivo a Baalbek in Libano. Ho trascorso la mattinata a guardare le foto di quella sera. Concludo la giornata guardando queste terribili immagini di Beirut che mi fanno venire i brividi”, ha scritto il cantante. Mika attualmente si trova in Italia, dove sta partecipando alle prime selezioni per i provini di X Factor.

Le violente esplosioni di Beirut

Non è ancora chiara la causa delle due esplosioni che hanno devastato Beirut, anche se a quanto riporta La Repubblica sembrerebbe che la causa potrebbe esser dovuta a 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio custodite nella zona portuale della città. A meno di 24 ore dalle due violenti esplosioni il conteggio dei morti ha superato i 100 mentre i dispersi sarebbero centinaia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
mika

ultimo aggiornamento: 05-08-2020


Addio a Sergio Zavoli: il giornalista aveva 96 anni

Giulia De Lellis conferma la crisi: “Io e Andrea? È un momento particolare”