Migliori feste e sagre di settembre: Festa dell’Uva di Caluso

La festa dell’uva di Caluso, in provincia di Torino, è una manifestazione che unisce la goliardia dei rioni e frazioni del paese all’eccellenza vitivinicola.

chiudi

Caricamento Player...

La festa dell’uva di Caluso da oltre 80 anni richiama migliaia di visitatori in cerca di divertimento e buon vino. Quest’anno l’evento spegne 82 candeline e festeggia come sempre uno dei migliori vini piemontesi, “L’erbaluce di Caluso”. Le giornate clou dell’evento saranno il 17 e il 18 settembre. Al centro del programma eventi musicali, la sfilata, il palio, il torneo di calcio e l’incoronazione della Ninfa Albaluce.

La Festa dell’Uva di Caluso

La Festa dell’Uva è una delle tradizioni calusiesi più belle e di valore. La prima festa dell’uva risale agli anni ‘30, quando durante il ventennio fascista il ministero dell’agricoltura chiamò a raccolta molti comuni italiani perché organizzassero delle feste o sagre che avessero l’uva, la vite e il vino come protagonisti. Oggi la festa dell’uva di Caluso è una manifestazione che unisce la goliardia dei rioni e frazioni del paese all’eccellenza vitivinicola del territorio. Questo connubio fa sì che la festa offra ai visitatori un mix perfetto per conoscere e apprezzare Caluso e i suoi prodotti, come l’ Erbaluce e il Passito, vini che negli ultimi anni sono stati riconosciuti dagli esperti del settore.

La manifestazione si tiene ogni anno la terza domenica del mese di settembre, quando gli agricoltori della zona sono impegnati nella vendemmia delle uve Erbaluce.

Anche quest’anno si rinnova l’atmosfera di allegria e sana competizione con cui i gruppi a piedi, rappresentanti di tutte le frazioni e Rioni di Caluso, si sfideranno per le vie del paese gareggiando nel palio. I visitatori potranno degustare i vini Canavesani: Passito di Caluso, l’Erbaluce di Caluso e il Cuveè Erbaluce.