Miglior spazzola che non spezza i capelli

Problemi di nodi e di capelli spezzati? Qual è la spazzola migliore per la nostra chioma, che non spezza e non indebolisce?

chiudi

Caricamento Player...

Avere i capelli annodati è davvero noioso, soprattutto se siamo fuori casa e non abbiamo con noi la spazzola adatta, ma quel vecchio pettine che a usarlo è una tortura!

Gli esperti dicono che per non rovinare i capelli si deve usare una spazzola di legno. Completamente naturale, è la soluzione migliore per non creare microtraumi locali al capello.

Usarla dopo la doccia, ovviamente dopo aver utilizzato il balsamo, è la cosa migliore. Si deve stare attente al materiale con cui la spazzola è fabbricata, dicevamo, innanzitutto al bando la plastica e benvenute setole morbide e naturali. Consigliamo quelle di cinghiale.

Se invece avete voglia di novità, dalla Germania arriva Tangle Teezer: una vera rivoluzione.

Si dice che – nonostante sia fatta di plastica – sia adatta sia all’utilizzo sui capelli bagnati, che sui capelli asciutti. Qual è la sua più grande  particolarità? Prima di tutto nella forma dei dentini, che sono di due altezze diverse e alternati.

E’ adatta anche a chi ha capelli mossi, ricci o tendenti al crespo. Non è certo un granché dal punto di vista visivo, sembra infatti una comune spazzola di plastica, ma questi dentini fini e flessibili, sono davvero un toccasana per la nostra chioma!

Districa e non spezza, e ovviamente non fa nemmeno male. Adatta a chiunque abbia problemi di nodi o voglia tenere un alleato indispensabile in borsetta!