Il mercato continua: Guillaume Henry verso la direzione di Nina Ricci

Il mercato della moda è in piena attività: l’ultima indiscrezione clamorosa riguarda il passaggio di Guillaume Henry da Carven alla direzione di Nina Ricci.

chiudi

Caricamento Player...

La stagione delle grandi sfilate è finita, almeno per un po’, ed in attesa dell’inizio della prossima giostra, col grande carrozzone della moda internazionale pronto a spostarsi da New York e da Los Angeles all’Europa, questo è il momento più opportuno per i cambiamenti. Tanti quelli che stanno interessando note griffe del panorama internazionale, alcuni già consumati, altri prossimi alla definizione.

Il caso più eclatante è rappresentato da Christophe Lemaire, che ha salutato da signore Hermes con un’ultima collezione applauditissima, baciata dalla standing ovation del competente pubblico parigino. Al posto del direttore creativo francese, ad Hermes è sbarcata Nadège Vanhee-Cybulski, ma l’approdo della semisconosciuta stilista belga al vertice della celebre Maison non è stato l’unico movimento di spicco del “mercato” della moda.

Leggi anche: Hermes guarda all’Africa con un’anima sporty

Alla direzione creativa di Jil Sander, ad esempio, è approdato Rodolfo Paglialunga, mentre Olivier Theyskens ha lasciato Theory. E mentre si fanno sempre più insistenti le voci relative ad un clamoroso ritorno sulle scene di John Galliano, promesso sposo di Maison Martin Margiela, un’altra girandola scoppiettante è stata ventilata nel corso dell’ultima Paris Fashion Week: l’addio di Peter Copping alla poltrona di art director di Nina Ricci e la nomina al suo posto di Guillaume Henry, direttore creativo di Carven. Se sulla prima indiscrezione non ci sono più dubbi, visto che lo stesso Ralph Toledano, presidente del Puig Group che fa capo a Nina Ricci, ha rilasciato una dichiarazione in cui ringrazia Peter Copping per l’eccellente lavoro svolto e gli augura le migliori fortune professionali, sulla seconda pende ancora un pizzico di mistero.

Massimo artefice dell’incredibile rilancio di Carven, tornata prepotentemente alla ribalta grazie ad uno stile nuovamente aggressivo ed efficace, frutto dell’impronta data alla produzione da parte del direttore creativo, Guillaume Henry non ha confermato né smentito i pettegolezzi nel corso dell’ultima sfilata parigina. “Non vedo proprio alcun tipo di invito di cui parlare – ha affermato nel corso del backstage a proposito dell’interessamento di Nina Ricci – ma è un appuntamento che non ho intenzione di condividere adesso. Siamo da Carven, ed è importante”.

Insomma, non propriamente una smentita secca, ma semplicemente un modo garbato per dire: “Non è il caso di parlarne oggi”. Probabilmente la prossima dichiarazione ufficiale, Guillaume Henry la rilascerà da direttore di Nina Ricci.