Mattia Mor la carriera

Mattia Mor la carriera dell’imprenditore italiano famoso per aver partecipato al Grande Fratello e a Uomini e Donne

chiudi

Caricamento Player...

Mattia Mor è nato a Genova nel 1981, ma dal 2000 vive a Milano dove si è laureato con lode all’Università Bocconi in Economia aziendale con una specializzazione in Economia e gestione delle imprese non profit con la tesi “Relazione tra marketing, fiducia e raccolta fondi nelle aziende non profit: il caso Emergency”. Proprio in Emergency ha cominciato la sua carriera, salvo poi passare a diventare consulente come analista in società come Value Partners e Bain&Company. Nel 2007 ha deciso di lasciare la carriera di lavoratore dipendente, per inseguire il suo sogno di diventare imprenditore nel campo dell’abbigliamento.

Mattia Mor la carriera: la nascita del marchio Blomor

Mattia Mor è il fondatore del marchio di abbigliamento Blomor che è riuscito a portare in 900 punti vendita in Italia e ad essere distribuito in 30 Paesi nel mondo. Si tratta del primo marchio che ha introdotto la wearable technology, l’integrazione tra abbigliamento e tecnologia. Ha anche tenuto delle lezioni in diverse università, concentrandosi sui temi della creazione di start up e dell’imprenditoria giovanile. Interessato alla politica, nel 2014 è diventato responsabile del Forum innovazione della Direzione del PD Lombardia, dove si è occupato del rapporto tra imprese innovative e politica.

Mattia Mor, la carriera televisiva

Mattia Mor dal 2015 vive tra Milano e Singapore lavorando come Senior Vice President per Lazada, il più grande e-commerce del Sud Est Asiatico, che è stato acquistato nel 2016 da Alibaba Group, con lo scopo di portare dei marchi italiani a vendere e svilupparsi in Indonesia, Thailandia, Vietnam, Singapore, Malesia e Filippine, sviluppandole le possibilità della crescita. Mattia è anche famoso al pubblico televisivo. Ha partecipato 10 anni fa a Uomini e Donne come corteggiatore e, nel 2009, è stato anche uno dei concorrenti de Grande Fratello.

FONTE FOTO: FACEBOOK