L’infettivologo Matteo Bassetti è stato messo sotto scorta per le minacce di morte da lui ricevute da parte dei No Vax.

La polizia avrebbe deciso di mettere Matteo Bassetti sotto sorveglianza attiva dopo che lui stesso – insieme ai suoi legali – ha denunciato la difficile situazione in cui si troverebbe a causa delle continue minacce ricevute via social. Lo stesso infettivologo ha condiviso via social alcuni dei messaggi minatori contro di lui e contro la sua famiglia. “Da quando si è iniziato a parlare di vaccini, più o meno dallo scorso dicembre, sono diventato il capro espiatorio di quanti sono contro la campagna vaccinale e, quindi, spesso quando le cose non vanno e c’è da prendersela con qualcuno, mi attaccano ferocemente: è inaccettabile”, ha dichiarato al Corriere della Sera.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Matteo Bassetti: le minacce di morte

L’infettivologo e direttore della SOC Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova e Professore Ordinario Malattie Infettive Università di Genova, Matteo Bassetti, è stato messo sotto scorta a seguito delle numerose minacce da lui ricevute via social.

Lo stesso infettivologo ha condannato gli autori delle minacce e ha postato sui social alcuni dei messaggi – da lui definiti “inaccettabili” – contro di lui e la sua famiglia. La polizia – dopo la denuncia dell’infettivologo – avrebbe deciso di affidarlo quindi ad una scorta che lo seguirebbe durante gli eventi pubblici e nei percorsi più sensibili (come la casa o l’ospedale).

Lo sfogo dell’infettivologo

Bassetti è stato senza dubbio uno dei medici più in vista (per quanto riguarda il piccolo schermo) durante l’emergenza Coronavirus. Lui stesso si è sfogato per le continue minacce ricevute da parte dei cosiddetti No Vax sui social:

“Se io sono bersaglio dei No Vax è perché evidentemente mi vedono come punto di riferimento e, invece, non vedono come tale le figure Istituzionali. Mi minacciano perché forse chi doveva metterci di più la faccia non ce l’ha messa abbastanza. In un Paese diverso dal nostro chi dovrebbe diventare oggetto di attacchi da parte di chi è contrario ai vaccini dovrebbe essere una figura istituzionale come il ministro della Salute e non l’anello più debole come un medico”, ha dichiarato l’infettivologo al Corriere della Sera.

Fonte foto: https://www.instagram.com/matteo.bassetti_official/


Eleonora Abbagnato l’addio (in grande stile) all’Opéra di Parigi

Jennifer Lopez e Ben Affleck, il ritorno di fiamma è ufficiale: il bacio a Malibù