Masturbazione maschile quanti miti e leggende la riguardano?

Tanti sono i miti e le leggende da smentire o nel caso da confermare in merito alla masturbazione maschile

chiudi

Caricamento Player...

Appagamento fisico, migliore circolazione sanguigna, prevenzione dell’eiaculazione precoce: la masturbazione fa bene alla salute dell’uomo ma è soprattutto promessa di grandi piaceri.

Tutti gli uomini si danno all’autoerotismo ed è un dato di fatto.​ Ma come funziona esattamente la masturbazione maschile ancora non tutte lo sanno in realtà.

Secondo i luoghi comuni…

I nostri antenati affermavano che la masturbazione rendeva sordi, ciechi, e che diminuiva le dimensioni del pene. Tutto ciò per dissuadere gli uomini dal praticarla. Secondo loro, masturbarsi diminuiva la capacità di riprodursi, in quanto con essa si sprecava lo sperma, che si pensava limitato nelle quantità. Tiriamo un sospiro di sollievo: questi luoghi comuni sono completamente falsi. Il 90% degli uomini si masturba regolarmente e sta benissimo.

Quello che invece non sappiamo

L’uomo si masturba per raggiungere l’orgasmo e liberarsi dalle tensioni sessuali, ma non solo. Si tratta di un vero e proprio bisogno fisico. Gli organi sessuali dell’uomo producono e accumulano sperma, dopo alcuni giorni il corpo vuole espellere questo sperma per fare posto a quello più recente.

La masturbazione, anzi, può offrire riparo contro lo stress, ridurre l’emicrania e rappresentare una sorta di sfogo alle difficoltà quotidiane. Inoltre, diminuisce il rischio di tumore alla prostata.

Il modo in cui il tuo uomo si masturba ha conseguenze dirette sulla sua sessualità. Una masturbazione troppo rapida provoca spesso problemi di eiaculazione precoce, quindi meglio non avere fretta.

Sin dall’adolescenza, l’uomo deve concedersi il tempo di scoprire il proprio corpo per essere in grado di controllare l’eiaculazione. Imparando a conoscersi, migliora la sua capacità di eiaculare e le performance in generale.

Altro mito da sfatare: si masturba solo chi non ha una compagna. Cercare il piacere da soli è invece complementare, non sostituisce il piacere da vivere e da ricercare in coppia. Masturbarsi è un’alternativa, non una sostituzione.

Ecco perché potrebbe essere anche un’esperienza intrigante e piacevole da vivere in due, in armonia con la propria partner. Ma c’è un altro tabù: quello secondo cui la masturbazione favorisce le malattie. Anche in questo caso, si tratta di una leggenda metropolitana e neppure troppo originale.