Macchie di fango: come eliminarle in modo definitivo dai tessuti

I migliori consigli della nonna per eliminare tutti i tipi di macchie di fango dalle più semplici a quelle ostinate.

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo della bella stagione si iniziano a fare delle lunghe camminate al parco o delle piacevoli corsette immersi nella natura. L’unico inconveniente è che ci si sporca con facilità gli indumenti per via delle piogge. Se non si lava subito il tessuto c’è il rischio che rimangano le macchie e gli aloni. A questo punto, però, non ci sarà più nulla da fare. Quando un indumento si sporca di fango non bisogna lavarlo senza pre trattare la macchia, altrimenti correte in rischio che non vada più via. Vediamo alcuni rimedi infallibili per eliminare le macchie di fango sia dai tessuti in cotone che da quelli sintetici.

MACCHIE DI FANGO
MACCHIE DI FANGO

Macchie di fango addio grazie all’azione sbiancante del sale e dell’aceto.

Quando la macchia è diventata secca strofinare con una spazzola in modo eliminare ogni residuo. A questo punto procedere frizionando dl sapone di Marsiglia sulla zona da trattare. Passare sotto l’acqua corrente ed eliminare i primi residui. Ripetere l’operazione fino a quando l’acqua non sarà trasparente. Se la macchia è vecchia sarà necessario lasciare l’indumento a mollo per tutta la notte. Al mattino strofinare di nuovo con il sapone di Marsiglia e vedrete che nel giro di pochi secondo sarà sparito tutto l’alone.

Un altro metodo della nonna che elimina ogni tipo di macchia di fango, sia fresca che secca, è l’intruglio di acqua e aceto. Versare in un recipiente un litro di acqua e mezzo bicchiere di aceto bianco. Immergere il capo nell’acqua e lasciar agire per circa dieci minuti. Successivamente strofinare la macchia fino a quando non sarà sparita del tutto. Se non dovesse funzionare provare ad aggiungere del sale grosso. L’azione del sale e dell’aceto permettono di sbiancare, disinfettare e di eliminare ogni traccia di alone.