Nel lontano 1926 Coco Chanel indossava queste scarpe iconiche – le Mary Jane – rendendole una calzatura di culto. Scopriamone la storia e gli abbinamenti per tutti gli outfit!

Ideate a fine Ottocento come calzature per bambini, nel corso dei decenni le scarpe Mary Jane sono diventate delle vere e proprie icone della moda. Indipendentemente dal periodo storico, siamo certi che non passeranno mai di moda e a insegnarcelo è proprio Gabrielle Chanel che già nel 1926 le indossava quotidianamente, anche per andare in barca. Insomma, fashion e comode, sono l’accessorio più glamour della storia.

Se da bambine le odiavate, adesso potete iniziare ad amarle perché cambieranno la vostra vita!

La storia delle scarpe Mary Jane

A renderle il capo glamour per eccellenza fu l’icona mondiale della moda Coco Chanel, che adorava indossarle in qualunque occasione: prediligeva degli abbinamenti semplici con abiti a tinta unita, gonne plissettate di media lunghezza e maglie leggere. Dall’aria classica ma allo stesso sbarazzina, le Mary Jane non potevano che essere adatte negli anni Venti, per ballare nelle balere, così come negli anni Ottanta per look più stravaganti.

Scarpe Mary Jane
Fonte foto: https://www.dior.com/en_us/products/couture-KCB052VNI_S900-dior-baby-d-ballet-pump-in-black-patent-calfskin

Proprio grazie alla loror versatilità, nel corso degli anni sono state riviste e modificate in base alla moda del periodo. Negli anni Sessanta Yves Saint Laurent e Jimmi Choo hanno ripreso questo capo per renderlo unico per la moda del tempo: tacchi larghi, colori vernice e cinturini eccentrici erano gli elementi principali.

Qualche anno dopo, nei Novanta circa, sono ritornate in versione più elegante, con la preferenza per modelli in pelle con larghi cinturini sul collo del piede e colorazioni a tinta unita.

Le Mary Jane oggi

Con la punta tonda e un cinturino alla caviglia o sul collo del piede, le scarpe Mary Jane sono intramontabili. Legate al mondo infantile e spesso utilizzate nei giorni di festa, chi da piccola non le ha indossate almeno una volta? Crescendo possono diventare le migliori amiche di tutte le donne grazie alla comodità e alla versatilità del capo.

Con il tacco medio o alto, oppure basse come ballerine, tutti i modelli sono comodissimi grazie alla punta arrotondata e al cinturino che assicura una buona aderenza del piede alla scarpa.

Recentemente Dior e Karl Lagerfeld hanno voluto rendere omaggio alle prestigiose scarpe creando dei nuovi modelli: il primo in stile vintage, con tacco basso e colori laccati, il secondo in versione più sportiva con la suola in gomma.

Mary Jane: come abbinarle

Per un look casual ma allo stesso tempo glamour, basterà indossare dei jeans che mettano ben in risalto l’accessorio: evitare quindi i modelli eccessivamente lunghi. Per un aperitivo o una festa si potrà scegliere un vestitino corto, delle calze parigine sopra il ginocchio e il successo sarà garantito!

Con i glitter e le paillettes, di lacca o di vernice, a tinta unita o bicolor, sono tanti i modelli presenti sul mercato e gli abbinamenti verranno da sé: vestiti, gonne corte o lunghe, pantaloni a palazzo e jeans, le Mary Jane possono essere abbinate a qualsiasi capo!

Fonte foto in copertina: https://www.dior.com/en_us/products/couture-KCB052VNI_S900-dior-baby-d-ballet-pump-in-black-patent-calfskin

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
dior fashion

ultimo aggiornamento: 28-03-2019


Sneakers Louboutin: le scarpe dalla suola rossa in versione sportiva

Scarpe da sposa: quando le sneakers rimpiazzano i tacchi