Le più belle città del Marocco: viaggio tra i luoghi più suggestivi

Quali sono le città più belle del Marocco? Viaggio tra le atmosfere uniche e vivaci di una terra dal fascino avvolgente e inebriante.

Partire alla scoperta delle città più belle del Marocco è un’esperienza senza ombra di dubbio meritevole di essere vissuta. Si tratta, infatti, di una terra nella quale la tradizione si coniuga con la vivacità delle atmosfere davvero uniche che si respirano.

Tante sono le città che caratterizzano questo territorio. Ognuna nel contempo uguale e diversa, con caratteristiche e peculiarità capaci di attirare il turista che si accinge a scoprire questi luoghi straordinari.

Le città più belle

Una terra, tante sfumature. Queste le parole che descrivono al meglio il Marocco. La cosa più bella è che il turista può scegliere di vivere l’atmosfera che sente a lui più vicina. Può anche decidere di imbattersi in qualcosa di nuovo, ampliando così i sui orizzonti intellettuali, emotivi ed esperenziali. Scopriamo quindi insieme quali sono le città da non lasciarsi sfuggire.

Marrakech: Si tratta, probabilmente, della città più famosa. A caratterizzarla una serie di variopinti colori e vivacità. Il turista si sbizzarrisce tra le numerose bancarelle, i vicoli labirintici tra i quali scovare spezie aromatiche e gioielli della tradizione.

Tangeri: Si tratta della città di frontiera per eccellenza. I turisti andalusi, in particolare, la raggiungono di frequente attraversando lo stretto di Gibilterra. Il background storico della città è davvero notevole così come le sue numerose attrazioni. Viene infatti spesso definita come un grande mercato a cielo aperto.

Rabat: Il suo fascino deriva dall’essere a metà strada tra una roccaforte e una città moderna. A caratterizzarla lunghi viali arricchiti da sontuose palme. Da non perdere, inoltre, il Mausoleo a Mamometto V in pregiato marmo bianco.

Le città più belle del Marocco
Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/614897

Casablanca: Capitale economica e finanziaria del Marocco, annovera tra i monumenti più famosi la Moschea di Hassan II. Quest’ultima oltre ad essere la più grande dell’Africa è la terza al mondo per dimensioni. Meritevoli di essere visitate, inoltre, la Medina vecchia e la chiesa cattolica di Notre Dame de Lourdes.

La città blu del Marocco

Si chiama Chefchaouen ed è dipinta di blu. Ma perché? Tante sono le ipotesi che hanno preso piede. Una prima si rifà alla sua fondazione, nel 1471 da parte degli esiliati andalusi (musulmani ed ebrei).

Questi ultimi, in particolare, avrebbero dipinto le case e le strade di blu per richiamare i colori di quello che avrebbe dovuto essere il paradiso. Un’altra ipotesi, decisamente meno mistica, sarebbe quella secondo la quale il blu terrebbe lontani moscerini e zanzare.

La medina di Chefchaouen è annoverata tra le più belle del Marocco. Si tratta della parte più antica della città. Qui non passa il traffico e le strade vedono la presenza di donne che camminano veloci trasportando vassoi di pane. Il centro nevralgico è Plaza Una el-Hammam dove si trovano caffè e ristoranti dai quali ammirare un panorama mozzafiato.

Prendere parte ad un tour tra le città più belle del Marocco non può che appagare occhi e spirito. L’influenza delle atmosfere vivaci regalerà buon umore ed una piacevole sensazione di serenità.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/614897

ultimo aggiornamento: 07-07-2019

X