Khloè e Kourtney Kardashian: le loro case da sogno sulla rivista AD

Le due sorelle Khloè e Kourtney Kardashian hanno aperto le porte delle loro case all’esclusiva rivista AD.

chiudi

Caricamento Player...

Oltre a condividere uno show televisivo le celebri  sorelle Khloè e Kourtney Kardashian condividono anche un interior decorator : il famoso  Martyn Lawrence Bullard. Infatti si sono entrambe rivolte a lui per gli interni delle loro case da sogno in California. Il risultato è stato così sorprendente che una delle riviste più esclusive  di arredamento, Architectural Digest, ha loro dedicato la copertina ed un importante articolo. Sebbene le due sorelle abbiano gusti molto diversi per quanto riguarda lo stile e l’arredamento, hanno chiesto l’aiuto dello stesso professionista che ha saputo accontentarle entrambe realizzando le due case in base ai loro gusti: per Kourtney uno stile essenziale e minimalista, per Khloè invece uno stile che si ispira al Marocco, alla Turchia e al Medio Oriente.

Khloè e Kourtney Kardashian hanno infatti dichiarato pubblicamente di avere gusti assai differenti, tanto che afferma Khloè, “Quando andiamo a comprare i mobili, Kourtney mi mostra sempre pezzi moderni. Quando finalmente vediamo degli arredi esotici, l’unica cosa che dice è ‘qui non mi piace niente'”.

Quando si è parte di una delle famiglie più famose d’ America, è necessario avere un posto dove rifugiarsi per allontanarsi dalle telecamere; il famoso duo ha trovato questo posto in California.

Il soggiorno di Khloè – fonte foto AD

Il soggiorno di Khloè è arredato con mobili che ricordano il suo stile preferito, reso più contemporaneo da Martyn Bullard,  con tendaggi, tavolini e divani nei toni del bianco, del nero e del grigio chiaro.

Anche l’esterno è sottolineato da una fontana che ricorda quelle mediorientali. La grande cucina invece, si affaccia sul parco ed ha un bellissimo pavimento in legno scuro ed  un’ isola centrale con una cappa in acciaio.

Il guardaroba di Khloè – fonte AD

Lo stile marocchino viene richiamato anche nella stanza adibita alle proiezioni, ma  la camera che tutte le donne invidieranno di più  e che maggiormente riflette lo spirito vivace di Khloè, è sicuramente l’enorme cabina armadio con un’altrettanto grandissima scarpiera, e un mobile che serve da appoggio per una serie infinita di borse e vestiti.

Per quanto riguarda la villa di Kourtney, si nota subito la differenza di stile, più sobrio e minimalista.

La piscina di Kourtney : fonte foto AD

Martyn Lawrence Bullard afferma che “Abbiamo voluto rendere l’ambiente più sofisticato, ma adatto alle famiglie“,  un’estetica raggiunta grazie all’uso  di una palette di colori neutri con texture e materiali pregiati.
Del resto Kourtney ha confessato di  “temere il colore”. Nel soggiorno, Bullard ha introdotto accenti neri e grigi.

Una foto la riprende nel suo studio, che si affaccia sul parco in cui non può mancare una bellissima piscina.

Lo studio di Kourtney – fonte foto AD

Kourtney Kardashian insieme all’interior designer si è immersa nello studio del design del ventesimo secolo e ha arredato la sua sala da pranzo con sedie Pierre Jeanneret, il living con sedie Oscar Niemeyer e il suo studio dove le linee nitide di una scrivania vintage Jules Leleu sono stemperate da un caldo pavimento in legno scuro.

La camera matrimoniale – fonte foto AD

Anche nella camera matrimoniale, colori naturali e tinte riposanti, che fanno risaltare le vibranti opere d’arte di James Turrel.