Just Because I Am a Woman: la campagna contro la violenza sulle donne

Just Because I Am a Woman: i manifesti che ritraggono le donne famose con il volto coperto di lividi

Dalla Merkel con l’occhio nero a Michelle Obama piena di lividi: i manifesti fanno parte di una campagna contro la violenza di genere.

Si chiama Just Because I Am a Woman ed è una campagna di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere che ritrae alcune delle donne più famose del mondo con il volto ricoperto di lividi. Un’idea sicuramente provocatoria quella dell’artista contemporaneo aleXsandro Palombo, che ha creato una serie di manifesti difficili da evitare.

La campagna si è diffusa a Milano ed è visibile in diversi punti della città: all’ingresso dell’Università degli Studi di Milano, sulla facciata del Teatro Lirico, in Via Luigi Sturzo dove c’è l’uscita della metro Garibaldi e infine in Piazza Carbonari.

Just Because I Am a Woman: la campagna

Immagini che sicuramente generano sensazioni potenti, quelle proposte dall’artista pop. aleXsandro Palombo ha scelto per la sua campagna i volti di Angela Merkel, Michelle Obama, Alexandria Ocasio-Cortez, Hilary Clinton, Brigitte Macron, Aung San Suu Kyi e Sonia Gandhi.

Sono le donne che rappresentano la politica mondiale, e che vengono qui mostrate con il volto segnato dai lividi: un messaggio forte e che va dritto al punto, e che colpisce sicuramente tutti, mettendo in chiaro come nessuna donna (nemmeno se una leader politica) è immune alla violenza o estranea al problema.

Ecco i manifesti pubblicati sul profilo Instagram dell’autore:

Non di certo una novità per l’artista quella di dare vita a opere che colpiscano dritte al cuore: aleXsandro aveva infatti curato altre esposizioni come Violated Bodies, Break the Silence e altre opere che trattavano temi delicati e anche la violenza sulle donne.

Un argomento che oggi più che mai è diventato altisonante, e che non si può più far finta di non ascoltare. E chissà che sia anche grazie ad opere come queste che si arriverà al più presto a una condizione di parità di genere, lasciandoci alle spalle concetti orribili e ingiusti come violenza domestica e femminicidio.

ultimo aggiornamento: 26-01-2020

X