Julia Roberts ha mandato sua figlia Hazel (in compagnia del padre Daniel) al Festival di Cannes al suo posto.

Sul red carpet di Cannes sono approdati Daniel e Hazel Moder, rispettivamente marito e figlia di Julia Roberts. Hazel ha 16 anni e da sempre è lontana dalle luci dei riflettori: la ragazza – sorella gemella dell’altro figlio dell’attrice, Phinnaeus – ha sempre condotto (per volere dei genitori) una vita semplice e ordinaria. A Cannes Hazel ha comunque attirato l’attenzione su di sé grazie alla sua straordinaria bellezza.

Julia Roberts: la figlia a Cannes

Non potendo recarsi a Cannes Julia Roberts ha “inviato” al suo posto la figlia Hazel e suo marito Daniel Moder, con cui è convolata a nozze nel 2002.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Julia Roberts
Julia Roberts

La 16enne figlia dell’attrice ha indossato un lungo abito a tunica di colore giallo con dei fiori ricamati, mentre i suoi capelli (di un lucente biondo) erano legati in una semplice coda di cavallo. Da sempre Julia Roberts è attenta a proteggere la privacy dei suoi figli e Hazel ha sempre condotto un’infanzia piuttosto ordinaria per essere la figlia di una star. La ragazza ha sfilato sul red carpet al fianco di suo padre, il direttore della fotografia Daniel Moder.

Il rapporto con i figli

L’attroce e suo marito hanno avuto in tutto tre figli: i gemelli Hazel e Phinnaeus, nati il 28 novembre 2004, e Henry, nato il 18 giugno 2007. La Roberts ha sempre ammesso di voler far vivere ai suoi figli una vita il più possibile normale nonostante la sua popolarità. A La Stampa l’attrice ha confessato:

“I miei figli sanno chi sono nel modo più profondo possibile. Uno di loro è arrivato da scuola l’altro giorno e mi ha detto ‘sai mi hanno chiesto se mia mamma è Julia Roberts e io ho detto di no’. Al che gli ho risposto che se questo era quello che lo faceva stare a proprio agio aveva fatto bene. L’altro fratello ha risposto di sì, e va bene anche così. L’importante per me è crescerli con dei valori, insegnare loro ad apprezzare le cose che abbiamo, con la consapevolezza di quanto siamo fortunati e privilegiati”.


Clio Zammatteo in lacrime: “Era il mio bambino prima che…”

Lo sfogo di Marta Delogu dopo il gossip su Eros: “Mi stupisce la cattiveria di certe persone”