L’abito da sposa si sceglie col cuore: Jennifer Lopez per le sue nozze segrete indossa un vestito da sogno custodito da tempo

Anche il matrimonio di Jennifer Lopez e Ben Affleck andrebbe annoverato nella lista dei matrimoni dell’anno e sicuramente lo è, ma con una risonanza decisamente più intima ed esclusiva attraverso tutti i canali, mediatici, social e personali. L’evento infatti è stato presentato come qualcosa di privato, centellinando ogni piccola informazione trapelata unicamente attraverso chi fa parte degli eletti della newsletter di J.Lo, così come ha voluto lei. Nessuna foto sui social dei due, se non qualche foto condivisa tra i fortunati della cerchia esclusiva, che per primi hanno visto anche l’atteso look della sposa.

Jennifer Lopez sposa Ben Affleck: il primo abito da sposa è un second hand dal valore affettivo

Dopo vent’anni i due novelli sposi hanno recuperato e ripreso da dove avevano lasciato, ma in religioso silenzio. Ed il look di J.Lo non poteva che esprimere tutto il valore affettivo di questo gesto: per un matrimonio ristretto, dedicato soprattutto a loro e a pochi, la sposa ha scelto come primo abito non che facesse spettacolo ma che per lei avesse un profondo valore affettivo.

Questa è la lezione più bella che ci regala la cantante che ha scelto, proprio come la sua cerimonia, un modello semplice ed essenziale in tessuto goffrato bianco, con scollo a barchetta e gonna a ruota: un outfit dalle vibes anni ’50. Ma dietro questa scelta, innocentemente in tendenza, c’è però un profondo valore effettivo perché l’abito infatti è stato custodito per lungo tempo nell’armadio della cantante e arriva direttamente dal set del film Gigli del 2001 anno in cui, proprio sul set, ha incontrato Ben Affleck per la prima volta. Un second hand quindi molto romantico e prezioso.

Il secondo abito da sposa di J.Lo: un abito nude white ricamato da sogno

Come un’impeccabile regista per il momento che l’avrebbe portata sull’altare, nella cappella della Little White Wedding Chapel di Las Vegas, Jennifer ha scelto un modello delicato e raffinato, direttamente dalla collezione di Zuhair Murad, designer libanese da lei notoriamente amato. L’abito è un sogno: bianco, con pizzo ricamato su tessuto semitrasparente con corpetto e gonna sirena dal lungo strascico.

Per il momento del sì J.Lo non poteva che affidarsi ad uno dei designer che più volte ha curato i suoi look sul red carpet e che in un certo senso sapeva avere in serbo l’abito perfetto per lei. Sul set del film Marry me la popstar aveva già indossato un modello firmato da Murad.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Chic in un colpo solo: i vestiti must-have in saldo da avere assolutamente nel guardaroba estivo

Una palette di colori pop e silhouette modellanti: le summer vibes della collezione beachwear Yamamay