It’s Okay to Not Be Okay è una serie tv coreana che insegna a riflettere su quanto non ci sia nulla di sbagliato nell’essere diversi.

Ormai le serie tv sudcoreane sono state ampiamente sdoganate anche nel panorama internazionale. Più volte le produzioni giunte dal Paese asiatico hanno colto il bersaglio e tra i maggiori successi disponibili su Netflix, la stessa piattaforma che ha contribuito a rendere Squid Game un fenomeno planetario, è impossibile non menzionare It’s Okay to Not Be Okay. Noto in patria col titolo di Saikojiman gwaenchana, lo show è andato in onda ogni fine settimana sulla rete locale tvN, per un totale di sedici episodi. Ecco di cosa stiamo parlando!

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

It’s Okay to Not Be Okay: la trama

It's Okay To Not Be Okay
Fonte foto: https://www.facebook.com/tvn.itsokaytonotbeokay/

Le vicende di It’s Okay to Not Be Okay, ambientate in Sud Corea, vedono per protagonista Moon Gang-tae, infermiere presso un istituto psichiatrico. Grazie al proprio carattere calmo e benevolo, sa farsi apprezzare dai pazienti, con i quali riesce a instaurare un rapporto profondamente empatico. Votato al lavoro, l’uomo non ha tempo da dedicare all’amore.

Un giorno si imbatte in Ko Moon-young, una celebre autrice di libri per bambini che soffre di un disturbo antisociale di personalità e, per via di tale malattia, non ha mai scoperto l’amore. Superata una naturale diffidenza iniziale, i due cominciano man mano a conoscersi, finendo per sostenersi reciprocamente e a vedere la vita con maggiore positività. L’incontro consentirà a entrambi di rivelare segreti nascosti sepolti nel loro sofferto passato.

Il cast di It’s Okay to Not Be Ok

Kim Soo-hyun e Seo Ye-ji sono i volti principali scritturati dal regista Jo Yong, rispettivamente nei panni dell’infermiere Moon Gang-tae e della scrittrice Ko Moon-young. Il fratello maggiore di Moon Gang-tae, un ragazzo autistico e fan dei libri di Ko Moon-young, è impersonato da Oh Jung-se. Infine, Park Kyu-young interpreta Nam Ju-Ri, infermiera e collega di Moon Gang-tae, nei cui confronti nutre una cotta.

It’s Okay to Not Be Ok: il trailer

In concomitanza con l’approdo sulla piattaforma on-demand, Netflix ha rilasciato il trailer ufficiale. Lo puoi visualizzare di seguito:

Le location di It’s Okay to Not Be Ok

Le location per le riprese del dramma includono il Cafe Sanida a Wonju, Gangwon, che fornisce lo sfondo per il “castello maledetto”, completato con effetti CGI. Il Secret Blue Cafe nella contea di Goseong, Gangwon, è stato trasformato nell’OK Psychiatric Hospital per le riprese utilizzando oggetti di scena.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-11-2021


Cops 2: uscita, trama e cast

Strappare lungo i bordi 2 quando esce? Tutto quello che dobbiamo sapere