Come identificare gli integratori anticellulite* che funzionano veramente?

Approfondiamo qui quali sono i rimedi vegetali più utili per contrastarne gli inestetismi, in base alle più recenti ricerche scientifiche, e quali sono i consigli per una scelta consapevole.

integratori anticellulite guida

In questo articolo approfondiremo:

Cellulite e Rimedi Naturali

Considerato uno degli inestetismi più detestati dalle donne, quello della cellulite nasce da uno squilibrio del microcircolo sanguigno e linfatico: i tessuti non riescono più a liberarsi da tossine e sostanze di scarto, così come a ricevere il nutrimento e l’ossigeno necessari per il loro rinnovamento.

Le cellule adipose si rigonfiano e si genera un vero e proprio stato infiammatorio connettivale. Ecco che compaiono gli inestetismi: la pelle si raggrinzisce, il colorito diventa spento e assume il famigerato aspetto a buccia d’arancia.

Per contrastare gli inestetismi della cellulite è ormai noto quanto sia importante agire a tutto tondo: con una corretta alimentazione1, senza trascurare un adeguato e costante esercizio fisico. Il più consigliato è la camminata veloce, che favorisce il buon funzionamento del sistema circolatorio e linfatico, senza apportare traumi ai vasi, affaticati da edemi e infiammazione.

Per gli inestetismi, non mancano in commercio una gran varietà di creme e fanghi che agiscono soprattutto a livello più superficiale. Ma le cause sono interne, per cui questi cosmetici possono essere sicuramente degli ottimi coadiuvanti quando utilizzati in sinergia con integratori anticellulite specifici contro gli inestetismi, che agiscono dall’interno, più in profondità.

Integratori anticellulite naturali a base di estratti vegetali

Nella valutazione di un integratore, la prima cosa a cui fare attenzione è la sua natura: sintetica o naturale. Molti prodotti, anche fra quelli venduti in farmacia o erboristeria, sono infatti di origine artificiale, ovvero prodotti in laboratorio sinteticamente.

Accade anche per gli integratori di vitamine: se vuoi quelli di origine naturale, va ben specificato al farmacista, poiché diversamente la maggior parte dell’offerta sul mercato è di origine sintetica, per ovvie ragioni di costo (le vitamine naturali costano al produttore molto di più di quelle sintetiche).

Perché assumere un integratore naturale, anziché sintetico? Alcuni studi2 dimostrano che gli attivi naturali sono più biodisponibili di quelli sintetici, quindi più facilmente assimilabili, conferendo così una maggiore efficacia.

Vediamo quindi quali sono gli attivi anticellulite più efficaci fra quelli naturali.

Integratori Naturali per allontanare le tossine

Ogni saggio approccio volto a contrastare gli inestetismi della cellulite inizia con una profonda depurazione del fegato e di tutto l’organismo.

Il fegato è infatti l’organo principe dedicato alla depurazione del sangue e quindi di tutto l’organismo umano.

Carciofo, Fillanto, Cardo Mariano, Fumaria e Foglie d’Olivo sono piante amiche del fegato, i cui estratti titolati sono contenuti nei migliori integratori naturali per la depurazione.

Le loro proprietà detossicanti permettono di ottimizzare la funzionalità del fegato, allontanare tossine e liquidi in eccesso e favorire un aspetto uniforme della pelle (anche quella del viso).

Integratori Naturali per la ritenzione idrica

La cellulite è quasi sempre accompagnata e alimentata da un ristagno dei liquidi.

ritenzione idrica

Pilosella, Betulla, Orthosiphon, Ibisco e Frassino sono gli estratti vegetali più utilizzati negli integratori ad effetto drenante.

Queste piante esercitano infatti una spiccata azione diuretica e drenante che permette loro di contrastare la ritenzione idrica, facilitando l’allontanamento di tossine e scorie metaboliche.

L’estratto secco titolato di Orthosiphon in particolare, svolge azione di riduzione gli acidi urici, sempre tramite la promozione della diuresi3.

Integratori Naturali per gli inestetismi della cellulite

Ananas, Centella, Vite Rossa, Garcinia e Gynostemma sono le piante più consigliate per combattere gli inestetismi della cellulite.

Assunti in sinergia, negli integratori specifici per gli inestetismi della cellulite, questi attivi agiscono sul deposito di grasso nel tessuto adiposo, contrastano gli edemi e supportano sia il metabolismo che il microcircolo.

L’estratto secco di Gynostemma, in particolare, agisce sul metabolismo di carboidrati e grassi. Nello specifico, evita che i grassi possano depositarsi lungo le pareti dei vasi sanguigni e riduce l’assimilazione di zuccheri e grassi assunti con l’alimentazione4.

Gli integratori anticellulite più efficaci: quali sono e dove trovarli

Nella valutazione di un integratore a base di estratti vegetali, va prestata molta attenzione all’etichetta.

Le piante presentate in questo articolo possono infatti essere presenti negli integratori in forma di polveri micronizzate (la più blanda) o in forma di estratto secco, in cui il principio attivo efficace è concentrato.

La forma più ricca e certa di principi attivi efficaci è quella dell’estratto secco titolato. In questo caso il principio attivo dichiarato è presente in dosaggio costante, con maggiore garanzia di efficacia.

Puoi trovare prodotti per la depurazione e contro gli inestetismi della cellulite a base di estratti secchi titolati nella pagina dedicata agli integratori anticellulite* del produttore Salugea.

Gli integratori a marchio Salugea sono anche conservati in capsule vegetali (non bovine) e in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico riciclabile (non in plastica). L’ambiente ringrazia!

Puoi richiedere gli integratori anticellulite a base di estratti secchi titolati anche in farmacia o erboristeria. La titolazione è sempre indicata in etichetta, nella lista ingredienti, con l’abbreviazione “tit.”.

Se acquisti integratori anticellulite online presta attenzione alla scheda prodotto: dev’essere chiaramente indicato chi è il produttore e deve esserci il numero telefonico del servizio clienti a tua disposizione, nella tua lingua, in caso di necessità. Deve inoltre essere pubblicata la lista ingredienti completa (quella che ti permette di capire se gli estratti secchi sono titolati o meno) e la tabella degli apporti giornalieri di ogni componente attivo. Ancora più importante, per la tua sicurezza deve essere stampato in etichetta il codice di notifica dell’integratore al Ministero della Salute (Min. Sal).

Per quanto tempo vanno assunti gli integratori anticellulite

Fermo restando che la cellulite è uno stato infiammatorio per il quale ti consigliamo di chiedere sempre consiglio al tuo medico di fiducia, se assumi integratori naturali per contrastarne gli inestetismi puoi farlo seguendo dei cicli periodici.

Attieniti sempre alle indicazioni di assunzione riportate in etichetta dai produttori: normalmente ogni trattamento naturale a base di estratti vegetali richiede un ciclo di assunzione da uno a tre mesi.

Molto dipende dalla storicità dello stato adiposo: se l’inestetismo si è presentato di recente, probabilmente sarà sufficiente qualche settimana di esercizio fisico e sana alimentazione per tornare indietro.

Da più tempo è presente l’inestetismo, più tempo e pazienza saranno richiesti per migliorare l’aspetto della pelle. Lo stile di vita, come spesso accade, incide moltissimo. Sappiamo infatti che fumo, sedentarietà, stress ed utilizzo prolungato di farmaci possono favorire enormemente il comparire (e il permanere) degli inestetismi della cellulite.

La costanza nell’assunzione degli integratori è molto importante, così come lo è l’idratazione quotidiana: soprattutto se intendiamo contrastare anche la ritenzione idrica, è molto importante bere almeno due litri di acqua al giorno. Preferibilmente naturale, a basso residuo fisso e a temperatura ambiente, lontano dai pasti.

Un recente studio spagnolo5 conferma infatti che un’adeguata idratazione è importante anche per il mantenimento dello stato di benessere generale.

Dott. Stefano Censani

Biologo e Naturopata

Il testo ha scopo divulgativo, non deve essere inteso come indicazione di diagnosi e cura di stati patologici e non vuole sostituirsi in alcun modo al parere del Medico.


* inestetismi delle cellulite

1 Salute.gov.it – Educazione alla corretta alimentazione

2 Thiel RJ. Natural vitamins may be superior to synthetic ones. Med Hypotheses. 2000 Dec;55(6):461-9. doi: 10.1054/mehy.2000.1090. PMID: 11090291.

3 Ameer OZ, Salman IM, Asmawi MZ, Ibraheem ZO, Yam MF. Orthosiphon stamineus: traditional uses, phytochemistry, pharmacology, and toxicology. J Med Food. 2012 Aug;15(8):678-90. doi: 10.1089/jmf.2011.1973. Epub 2012 Jun 25. PMID: 22846075.

4 Weng X, Lou YY, Wang YS, Huang YP, Zhang J, Yin ZQ, Pan K. New dammarane-type glycosides from Gynostemma pentaphyllum and their lipid-lowering activity. Bioorg Chem. 2021 Jun;111:104843. doi: 10.1016/j.bioorg.2021.104843. Epub 2021 Apr 1. PMID: 33845383

5 Salas Salvadó J, Maraver Eizaguirre F, Rodríguez-Mañas L, Saenz de Pipaón M, Vitoria Miñana I, Moreno Aznar L. Importancia del consumo de agua en la salud y la prevención de la enfermedad: situación actual [The importance of water consumption in health and disease prevention: the current situation]. Nutr Hosp. 2020 Oct 21;37(5):1072-1086. Spanish. doi: 10.20960/nh.03160. PMID: 32960634.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-03-2022


Sindrome di alienazione genitoriale, che cos’è: i sintomi da non sottovalutare

Core training, cos’è e a cosa serve: gli esercizi per la pancia piatta