In più di 70 mila per il Concerto dei Rolling Stone al Circo Massimo

Keith Richards seguito da Mick Jagger e dal resto della band hanno dato inizio a 014 On Fire, il concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo, a Roma. La band, accolta dal boato del pubblico, ha dato il via allo show.

chiudi

Caricamento Player...

Gli ex cattivi che da sempre danno vita al più antico ma allo stesso moderno rock ‘n ‘roll, hanno dato luogo ad un evento strabiliante. Stiamo parlando dei Rolling Stones che ieri sera a Circo Massimo hanno tenuto l’unico e attesissimo concerto in Italia.

Una fiammata ha accompagnato l’ingresso della band, accolta dal boato del pubblico e da lì è partito lo show con ” Jumpin’ Jack Flash“.

Mike Jagger ha salutato il pubblico:

“Grazie. Ciao Roma, ciao Italia. Che bello stare a Roma di nuovo, eh? Che posto meraviglioso”

Le 71mila persone presenti per i Rolling Stones, sono stati in fila per ore e non si sono lasciati sfuggire l’occasione di essere presenti per l’evento che ha messo insieme “la storia del rock all’interno della storia del mondo”. I biglietti venduti per il concerto sono stati 71.500, 65 mila dei quali sono volati via all’apparizione on line in un’ora e 45 minuti. L’incasso, il più alto della storia, si aggira sui 6 milioni e mezzo di euro.

Tre generazioni di fan per i Rolling Stones da Spagna, Croazia, Norvegia, circa 20 mila romani e gli altri arrivano da fuori: Lombardia, Campania, Piemonte, Puglia, Veneto le regioni maggiormente rappresentate.

A vedere i Rolling Stones nella tribuna vip erano presenti Beppe Grillo, Zucchero, Edoardo Bennato, impegnato nell’immancabile selfie, di Gianni Minà e Roberto D’Agostino. Presenti inoltre Alex Britti, Emanuele Filiberto, Lucrezia Lante Della Rovere, Sabina Guzzanti, Paola Cortellesi e Giorgia Surina.

Il concerto dei Rolling Stones ha portato un business da 25 milioni di euro a Roma tra negozi, hotel e ristoranti. Un evento davvero imperdibile per i simboli del rock degli ultimi 50 anni. Le polemiche però non sono mancate visto il costo dei biglietti che andava dai 70 ai 150 euro, motivo per cui molti hanno optato per vedere gratuitamente e furtivamente il concerto dai muretti.

Forse uno dei tanti motivi per cui ricorderemo questo meraviglioso evento è aver sentito il frontman della storica band ha continuato a incitare i 70mila presenti parlando in italiano.

“L’Italia vincerà la Coppa del Mondo, eh? In bocca al lupo per martedì. Penso che la partita finirà 2-1 per Italia”.