Il testamento di Oriana Fallaci non è falso: l’unico erede è il nipote Edoardo

E’ finita la diatriba sull’eredità di Oriana Fallaci, la scrittrice e giornalista aveva lasciato tutto al nipote Edoardo

chiudi

Caricamento Player...

Era il 15 settembre 2006 quando la celebre giornalista e scrittrice 77enne Oriana Fallaci morì a causa del tumore ai polmoni che la stava facendo soffrire da anni.

Leggi anche: Testamento Pino Daniele: ecco chi ha favorito il Cantante nella ricca eredità

Da quel momento cominciò la lite tra i famigliari per l’eredità della giornalista che, secondo il suo testamento, aveva lasciato tutto a Edoardo Perazzi, suo nipote. La sorella di Oriana Fallaci e e il figlio Antonio hanno deciso di denunciare l’altro figlio Edoardo, credendo che fosse stato lui a falsificare il testamento della scrittrice.

La lotta per l’eredità è andata avanti per anni e, dopo una serie di perizie grafologiche, il gip di Firenze Antonio Angelo Pezzuti ha archiato l’inchiesta seguendo le volontà di Oriana Fallaci, in quanto “il caso non sussiste”.

Il nipote Edoardo non è quindi colpevole di nessuna falsificazione e il testamento è stato ritenuto valido. Ecco cosa hanno dichiarato i legali d Edoardo Perazzi, Filippo Cei e Nicola Pabis Ticci:

“Nel corso del procedimento sono state svolte ben due consulenze grafologiche anche con l’ausilio di medici specialisti. Il giudizio unanime dei periti grafologi è stato di attribuibilità certa del testamento alla mano di Oriana Fallaci”.