Il sesso che porta al Pronto Soccorso

Casi inverosimili di sesso, ma veri, che hanno portato dal letto di casa al lettino d’ospedale. “Oggetti smarriti”, fratture intime e addirittura un ictus da succhiotto.

chiudi

Caricamento Player...

Il sesso, a volte, fa brutti scherzi. E capita che il chirurgo d’urgenza, o più generalmente il medico di guardia al Pronto Soccorso, si trovi ad affrontare situazioni davvero bizzarre.

Un recente articolo apparso su Il Messaggero citava tra le scuse più adottate per giustificare l’assenteismo dal lavoro in Gran Bretagna «Mi sono fatto male durante un rapporto». Segno di una verità, di una realtà, quella dell’incidente a letto.

Gli infortuni sessuali sono frequenti e alcuni di loro davvero incredibili.

La testata The Frisky ha reso noti gli episodi più curiosi, confermandone la veridicità.

  1. La frattura del pene non è una leggenda. Viene definito “il trauma degli uomini traditori” (o magari la giusta punizione). La causa sta nella modalità fugace dell’amplesso.
  2. Un bacio può provocare la sordità. E’ accaduto in Cina, dove pare che un succhiotto vorticoso le abbia rotto il timpano.
  3. Restiamo in tema di succhiotti. Una donna neozelandese, durante una virtuosa sessione di sesso, è stata “vittima” di un uomo “ventosa” che le ha rotto le vene del collo, provocandole una diminuzione di apporto sanguigno alla carotide con conseguente piccolo ictus che le ha fatto perdere l’uso del braccio sinistro.
  4. Il preservativo al posto giusto. Questa è una regola che sembra scontata, ma non lo è. Una donna indiana è finita pronto soccorso con un preservativo nei polmoni. Originale souvenir di un rapporto orale vorace.
  5. Parliamo di sex toys. Non si poteva rimandare, visto il tema. Una coppia Croata ha deciso di improvvisare, attirata dalle forme falliche delle nuove lampadine a fluorescenza. Ma il vetro li ha puniti.