Idee per un weekend avventuroso a Favignana ad aprile

L’isola di Favignana, perla delle Egadi, ha un clima mite tutto l’anno. In inverno le temperature non scendono mai sotto i 14 gradi e sotto i 20 gradi in primavera. Per questo il mese di aprile si presenta ideale per un weekend avventuroso sull’isola

chiudi

Caricamento Player...

Trekking tra la flora e la fauna di Favignana

Favignana è un piccolo paradiso botanico, circondato da natura selvaggia. È una meta imperdibile per gli appassionati di trekking e passeggiate su sentieri. L’isola ospita la tipica macchia mediterranea e la gariga. Nello specifico, la vegetazione di Favignana è composta da circa 570 specie differenti. Le principali che si possono avvistare durante le passeggiate sono il carrubo, l’oleastro, l’Euphorbia dendroides, il sommacco e il lentisco. Proseguendo nell’area est dell’isola si incontrano i bellissimi giardini ipogei, coltivati all’interno delle cave di tufo dismesse.

Avventure in bicicletta lungo l’isola

La bicicletta è uno dei pochi mezzi su ruote ammesso a Favignana ed è ideale per scoprire le stupende calette dalle acque cristalline, le cave di tufo e la famosa parte scogliera dei Faraglioni. Il percorso in bicicletta si snoda lungo la costa, ondulata come le ali di una farfalla. Dal centro di Favignana si arriva al mare, dove si può prendere la strada per i Faraglioni o quella per le spiagge. La prima spiaggia che si incontra è quella di Lido Burrone, sabbiosa, con piccole calette e un ponticello. La Cala Azzurra è fatta di scogli e da una vegetazione molto brulla. La Cala Rossa è più riservata, caratterizzata da zone intime e dalle cave di tufo. Le spiagge del Bue Marino e Scalo Cavallo sono invece scogliere molto suggestive. Se volete dirigervi verso Cala Rotonda, vi consigliamo di visitare Punta Longa con la scogliera e il faro, per proseguire poi verso i Faraglioni, con il sentiero che diventa sempre più roccioso.