Il sole, i benefici e l'efficacia nel combattere la depressione

I benefici del sole: quando i suoi raggi illuminano il nostro benessere

Ebbene si, il sole non fa solo male come spesso si sente dire. Esporsi ai suoi raggi può rivelarsi utile. Vediamo come.

Non solo conseguenze negative quindi. I benefici del sole esistono e si palesano in una serie diversificata di situazioni. La notizia ancor più entusiasmante è che agirebbe positivamente a livello psico fisico, quindi, potenzialmente garantirebbe un benessere a 360 gradi.

Non è quindi vietato esporsi e godere del suo piacevole tepore. Il tutto diventa ancor più godibile dal momento che lo si può fare senza sensi di colpa. Ciò, tuttavia, deve sempre essere accompagnato dal buon senso e da una buona dose di equilibrio. L’esagerazione, anche in questo caso, può portare a conseguenze anche molto gravi.

Il benessere che ne deriva

Andiamo quindi a snocciolare alcuni dei vantaggi che si possono ottenere esponendosi al sole. Gli studi hanno infatti dimostrato la sua efficacia nella prevenzione di svariate patologie.

Articolazioni: Esso favorisce il rilassamento muscolare andando quindi a favorirne la mobilità. Il sole va inoltra a stimolare il testosterone negli uomini e il progesterone nelle donne.

-Pelle: Esporsi al sole aiuta a guarire dalla psoriasi. I bagni di sole rappresentano infatti una delle soluzioni con risultati migliori fino ad ora ottenuti. Per la psoriasi non esistono infatti soluzioni considerate definitive.

Sonno: Il sole influenza la qualità del sonno e il ritmo sonno veglia. I bagni di sole durante il giorno favorirebbero la naturale produzione di melatonina di notte e a regolarizzare quindi l’equilibrio ormonale.

-Ossa e muscoli: L’esposizione al sole stimola la produzione di vitamina D e la produzione di calcio. La vitamina D, infatti, si trasforma così in D3 l’elemento fondamentale per la cura del rachitismo. L’esposizione alla luce solare contribuisce inoltre ad allontanare il rischio di osteoporosi e sclerosi multipla.

Il sole contro la depressione

Non solo è un toccasana per il fisico ma anche per lo spirito. I bagni di sole sono infatti importanti per la qualità dei pensieri e delle emozioni che proviamo. La sua influenza, inoltre, agisce ad un livello profondo e l’informazione che porta con se aiuta a migliorare il comportamento e i sentimenti del soggetto.

La differenza che sussiste tra illuminazione naturale e artificiale è notevole. Se nel primo caso lo spettro elettromagnetico emanato è completo, non si può dire la stessa cosa nel secondo. La luce solare è addirittura in grado di influenzare le capacità di apprendimento e l‘umore. Il tutto agendo su specifiche cellule della retina chiamate gagliari.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1407864

Perché in inverno ci sentiamo meno energici? La risposta sta nella minore influenza esercitata dalla luce del sole. In inverno, infatti, questa è poca e di breve durata.

Poca luce equivale a una minore produzione di ormoni. Tra i sintomi troviamo mancanza di energia, calo della libido, difficoltà ad alzarsi la mattina e aumento di carboidrati e dolci. Stare al sole, con le dovute precauzioni, migliora quindi la resistenza fisica, stimola l’attenzione, la qualità delle emozioni e rende più tolleranti allo stress.

Conoscere i benefici del sole apre quindi nuovi orizzonti nella cura e prevenzione di alcuni disturbi fisici e mentali. La terapia dei bagni di sole ha inoltre il vantaggio di essere particolarmente piacevole.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1407864

ultimo aggiornamento: 09-08-2019

X