I benefici del cacao: un toccasana antico

Tonico per il sistema circolatorio, contrasta l’invecchiamento e la sensazione di fame: un elisir di lunga vita tutto naturale

chiudi

Caricamento Player...

I benefici del cacao alla nostra salute sono certamente molti, ma, naturalmente, è necessario non lasciarsi prendere dalla gola eccedendo nelle dosi. L’assunzione giornaliera di soli 20 grammi di cioccolato fondente permette di abbassare il tasso glicemico e la pressione sanguigna, aumentare il colesterolo buono rispetto a quello cattivo, migliorare sensibilmente l’umore.

Il cioccolato fondente

Il cioccolato fondente contiene una grande percentuale di cacao (dal 50% in su) ed è per questo una fonte preziosa di polifenoli, antiossidanti naturali presenti nei vegetali. I polifenoli sono utili a contrastare i radicali liberi che, contribuendo alla degenerazione cellulare,sono i massimi responsabili dell’invecchiamento. Il cioccolato fondente ne contiene in misura maggiore rispetto al vino e al tè verde e può quindi essere considerato, insieme a questi due altri alimenti, un elisir di lunga vita.
I polifenoli sono anche in grado di aumentare la quantità del colesterolo buono presente nel sangue, diminuendo allo stesso tempo la quantità di quello cattivo, colpevole del restringimento dei vasi sanguigni, attacchi cardiaci e ictus. In particolare i polifenoli sopprimono o contrastano la tendenza delle piastrine a raggrupparsi in coaguli di sangue lungo i vasi del sistema circolatorio, un effetto simile a quello prodotto dall’aspirina.

I benefici del cacao nelle persone diabetiche o in sovrappeso

Il consumo regolare di cioccolato fondente (20 grammi al giorno, che contengono dai 500 ai 1000 mg di polifenoli) riduce significativamente il tasso glicemico del sangue e abbassa la pressione arteriosa. Il consumo di cioccolato fondente, per quanto possa sembrare piuttosto paradossale, è consigliato quindi a persone diabetiche e in forte sovrappeso. In particolare sono stati dimostrati gli effetti benefici del cioccolato fondente e del cacao sulla resistenza all’insulina, sul profilo lipidico e sullo stato infiammatorio del sistema circolatorio.