La gravidanza isterica del cane è un problema che è importante riconoscere sin dai primi sintomi. Solo così si potrà infatti offrire il giusto supporto alla propria amica pelosa.

Trovarsi davanti alla gravidanza isterica del cane non è mai semplice perché si ha a che fare con uno stato di malessere del proprio amico a quattro zampe.
Per fortuna, ci sono riverse strategie che si possono mettere in atto per contrastare la gravidanza isterica dei cani. E conoscerle è di sicuro il primo passo per agire nel modo corretto e per andare incontro alle esigenze del proprio peloso. Scopriamo quindi come riconoscere questa problematica e come agire per il meglio.

Gravidanza isterica del cane: cosa fare per aiutare nel modo corretto

Quando si parla di gravidanza isterica del cane, i sintomi sono uno degli aspetti più importanti.

cane dal veterinario
cane dal veterinario

Imparare a riconoscerla per tempo offre infatti il modo di agire tempestivamente, evitando ulteriori disagi alla propria amica.
La prima cosa da sapere, è che si tratta di un problema che spesso può avere origine da un calo di progesterone e che per questo è sempre bene recarsi dal veterinario di fiducia già al primo sentore di gravidanza isterica.

Tra i sintomi che vanno assolutamente riconosciuti ci sono:

– Scarso appetito
Irrequietezza
– Interesse improvviso nel preparare la cuccia
– Mammelle più gonfie
– Cura verso pupazzi o oggetti di sua proprietà
– Perdite

In genere si tratta di un problema che si presenta dopo il mestruo e che, nella maggior parte dei casi, tende a rientrare da solo. È però sempre molto importante indagare da subito sulle possibili cause, al fine di evitare patologie che alle volte possono portare agli stessi sintomi.

Rimedi per combattere la gravidanza isterica

In base all’entità del problema, il veterinario potrebbe decidere di somministrare al cane alcuni farmaci come degli inibitori di prolattina.
In modo più naturale, si può aiutare la propria amica pelosa intervenendo sull’alimentazione e fornendole cibo nutriente e adatto alla sua età.

Ovviamente, anche la gestione dello stress riveste un ruolo estremamente importante. È quindi necessario occuparsi del benessere del proprio cane, offrendo un ambiente più confortevole possibile e tutte le cure (e le coccole) necessarie.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-01-2022


Francesca Ferragni: tutto sulla sua Gabri, amica a quattro zampe

Festeggia il cane con torta e candeline: senzatetto trova casa