Gravidanza Nemica dello Stress e dell’Insicurezza Economica

Secondo uno studio sono diversi i motivi che rallentano la ricerca di una gravidanza tra cui lo stress e la insicurezza economica.

chiudi

Caricamento Player...

L’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani ha realizzato recentemente un’indagine per valutare le cause del continuo calo di gravidanze nel nostro paese.

E’ stato preso come riferimento un campione di circa 500 donne dai 18 anni in su intervistate su vari problemi riguardanti la gravidanza.  Il primo motivo che frena la ricerca di un figlio è l’insicurezza economica, seguito da diversi desideri e aspettative all’interno della coppia. Avere inoltre un pensiero fisso sulla gravidanza, così come l’uso di alcol e fumo, sarebbero un vero e proprio ostacolo al concepimento.

Altri ostacoli importanti che sono emersi dallo studio sono la scarsità di servizi sociali dedicati alle mamme, il desiderio di fare carriera, la lontananza dei genitori e i continui viaggi di lavoro che allontano la coppia per lunghi periodi oppure il lavoro fuori città del marito. Le donne intervistate sono consapevoli che per facilitare il concepimento la cosa più importante è ridurre lo stress.

Per questo motivo le donne che stanno pianificando una gravidanza, che sono risultate il 36,7% del campione, parlano più spesso e liberamente di fertilità e concepimento e dei relativi problemi, come attesta il 75,6% delle intervistate, che afferma di non avere difficoltà ad affrontare questi argomenti.

Gravidanza
Gravidanza

La maggioranza delle intervistate (74,2%) è a conoscenza che non tutti i giorni sono utili per rimanere incinte e sa anche (67,9%) che il momento migliore è circa dieci giorni dopo la fine del ciclo, quando avviene l’ovulazione. Il 74,4% dichiara inoltre di riconoscere quanti sono i giorni di maggior fertilità, che si possono notare con precisione grazie l’identificazione dell’ormone luteinizzante LH, il quale indica che si ovulerà nei giorni successivi. Il 54,3% del campione è a conoscenza di questo importante ormone.

Per vivere la propria scelta in modo sereno e senza stress le donne si informano in vari modi per capire quali sono i giorni più fertili. Il metodo più usato è rappresentato dai principali mezzi di comunicazione come i giornali, la televisione e la radio come dichiara il 53,1% delle intervistate.  Anche il ginecologo ricopre un ruolo informativo importante, come afferma il 23,7% del campione. E’ invece sorprendente di questi tempi come solo il 16,7% delle donne abbia scoperto di questi strumenti tramite internet.