Età consigliata per lo hasyayoga

Età consigliata per lo hasyayoga: dai più piccini alle persone in età avanzata.

chiudi

Caricamento Player...

Lo hasyayoga è una recente disciplina nata a Mumbay dal dottor Madan Kataria nel 1995. Lo hasyayoga nasce con l’idea di contrastare le emozioni negative che contrastano negativamente il respiro e che quindi portano a stress, malumore e tristezza. Grazie a una serie di esercizi svolti in gruppo è possibile innanzitutto disinibirsi e riuscire a provare la cosiddetta risata indotta. Potrebbe sembrare un obiettivo difficile da raggiungere, ma in realtà grazie ad una serie di esercizi mirati focalizzati su respirazione e particolari tecniche di teatro, si riesce a ridere insieme agli altri per un periodo prolungato. Dopo solo venti minuti di pratica di possono iniziare a sentire i benefici della risata, poiché si produce più ossigeno che arriva direttamente al corpo e al cervello. In base agli studi del dottor Kataria e a quanto pubblicato nel suo libro non esiste un’età consigliata per lo hasyayoga. Tutti possono beneficiarne svolgendo degli esercizi guidati e personalizzati.

Nessuna età consigliata per lo hasyayoga, la disciplina che fa ridere adulti, bambini e anziani.

Non esiste un’età consigliata per lo hasyayoga o una sconsigliata, in quanto questa disciplina grazie ai benefici che apporta e al metodo di induzione della risata, può essere praticata da ogni fascia di età. Lo yoga della risata negli ultimi trent’anni è riuscita a cambiare la vita di milioni di persone aiutandolo a ritrovare il buonumore e portandole a una condizione di pace e benessere interiore costante. Si organizzano in tutto il mondo corsi mirati per ogni età, per bambini, aziende, professionisti sanitaricentri Yoga e Fitness, scuole e centri per anziani. Chiunque può partecipare alle sessioni di hasyayoga, l’importante è che l’obiettivo sia quello di raggiungere più allegria, leggerezza e positività nella propria vita.

Fonte immagine copertina: Facebook