Esercizi per rassodare braccia flaccide

Le braccia sono un punto nevralgico della sensualità di una donna. Di certo nessuno ama vedere braccia flaccide e cadenti, d’altra parte. Come rassodarle?

chiudi

Caricamento Player...

Prova costume o no, le braccia devono essere tenute in costante allenamento, dal momento che sono le prime che l’interlocutore che vi sta di fonte nota come fonte di adipe eccedente.

Rassodarle è dunque una missione, obbligatorio pensare a degli esercizi fondamentali per dei punti chiave come questi.

Se avete una scalinata in casa, è perfetto iniziare così: sedetevi in modo tale che le gambe siano distese. Appoggiate le mani sullo scalino di modo che i palmi siano rivolti verso il basso e le braccia perpendicolari al corpo. I gomiti, invece, devono guardare all’indietro, paralleli.

Ora alatevi utilizzando esclusivamente la forza delle braccia e sollevando l’intera gamba finché non rimanete appoggiate esclusivamente al tallone dei piedi e il palmo delle mani.

Sembrerà strano, ma se ripetiamo questo semplice esercizio una ventina di volte al giorno, i risultati si vedranno in poco meno di un mese! Inoltre, se non avete una scala a disposizione, potete eseguire questo esercizio appoggiandovi a una sedia o a una panchina al parco: in questo caso non vi sederete ma continuerete a mantenere i muscoli in tensione.