I tacchi affascinano, ma possono risultare scomodi le prime volte. Esistono allora semplici esercizi per camminare con i tacchi senza risultare goffe.

Affascinanti e belli, slanciano la figura, ma a volte sono anche scomodi e insidiosi, soprattutto per chi non li porta mai o non sa camminare con i tacchi.

Tuttavia, accade che almeno una volta nella vita ci sia la necessità di indossare un paio di scarpe con i tacchi e quindi ecco che possono rivelarsi efficaci dei semplici esercizi per camminare sui tacchi con successo.

Anzitutto non è detto che tutte le donne debbano indossare solo scarpe con tacchi molto alti, per iniziare è sicuramente consigliata la scelta di un tacco contenuto e magari di una scarpa con plateau che facilita la camminata anche della donna inesperta.

Per esercitarsi a camminare con i tacchi è bene indossare le scarpe con il tacco a casa e girare tra le mura domestiche con i tacchi quanto basta per acquisire un certo equilibrio.

Per fare questo è sufficiente fare qualche passo in linea retta tenendo il busto eretto, senza guardarsi i piedi ma con la testa alta. Il trucco è appoggiare prima la punta del piede e poi il tacco.

Se per le prime volte si potrebbe sembrare goffe o impacciate, tutto andrà meglio anche solo seguendo una linea immaginaria che consente di incrociare leggermente le gambe, un po’ come fanno le modelle.

Infine, per bilanciare il corpo quando si è ferme in piedi occorre tenere una gamba leggermente avanti all’altra.

Ancora una cosa, se i piedi scivolano all’interno delle scarpe andando a far battere le punte dei piedi davanti sono consigliati dei cuscinetti appositi per evitare questo sconveniente, inoltre possono servire dei semplici massaggi ai piedi una volta tolte le scarpe.


Centrotavola di Natale fai da te bambini

Come partecipare a Il più grande pasticcere