In questi giorni, tantissime personalità dello spettacolo e dell’intrattenimento si schierano contro la guerra: Elisa ha cantato sia per gli ucraini ma anche per i civili russi, arrestati in protesta.

In queste ore così difficili, artisti, attori, attivisti e grandi nomi famosi nel mondo stanno lanciando appelli per la pace e contro la guerra in Ucraina. Lo fa anche Elisa, che con una canzone protesta contro la guerra.

Ma non una canzone a caso: Elisa sceglie, infatti, “Zombie” dei Cranberries, la canzone cantata dai civili russi arrestati dopo le proteste contro la guerra. Elisa si è unita alle voci che da giorni protestano contro questa folle guerra scoppiata in Ucraina per mano dei russi di Putin, pubblicando un video e scrivendo:

“Prego per l’Ucraina, soprattutto per i bambini, e mi schiero con tutti coloro che sono contro questa guerra. Suono Zombie dei Cranberries in supporto delle persone russe arrestate mentre cercavano di protestare contro la guerra cantando questa canzone”

Il brano di Dolores O’Riordan è stato scritto nel 1993, per denunciare la violenza nel conflitto dell’Irlanda del Nord. Ispirata dalla morte di due bambini a causa di un attentato dell’IRA, è diventato presto un inno contro la guerra.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Victoria Cabello torna dopo la malattia: “Ho ritrovato me stessa”

Allegra Gucci svela: “È stato terribile, non so mia madre chi sia veramente”