Il prossimo autunno 2021 a Milano si terranno le elezioni amministrative: ecco le date, i nomi dei candidati e cosa dicono i sondaggi.

Se ne era parlato e alla fine è diventata ufficiale la notizia del rinvio, causa Covid, delle elezioni amministrative 2021. Molti dei principali comuni italiani saranno chiamati alle urne il prossimo autunno e fra questi anche il capoluogo lombardo. Milano si prepara infatti, ma senza avere ancora una data certa, a chiamare i propri cittadini a votare. Vediamo allora chi sono i candidati principali e cosa dicono i sondaggi in merito.

Milano, elezioni amministrative 2021: candidati centrosinistra, centrodestra e sondaggi

La data ufficiale delle elezioni amministrative 2021 a Milano ancora non c’è ma sembra che molto probabilmente sarà compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre mentre i ballottaggi, se ci saranno, si terranno dopo due settimane. Nell’attesa è già noto che il Sindaco della città ancora in carica, Beppe Sala (e candidato del centrosinistra), ha deciso di ripresentarsi per la seconda volta alle urne tentando così di riconquistare il secondo mandato alla guida del capoluogo lombardo.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Teatro alla Scala di Milano
Teatro alla Scala di Milano

Stando inoltre, a quanto si legge dai vari sondaggi in rete, il primo cittadino ancora in carica di Milano sarebbe proprio lui il grande favorito. Per quanto riguarda invece il candidato del centrodestra, il partito non ha ancora reso noto il suo nome anche se sono in molti a dare per favorito proprio quello del manager Oscar Di Montigny.

Milano elezioni amministrative 2021: il Movimento 5stelle

Il Movimento 5stelle correrà invece da solo alle prossime elezioni comunali di Milano in seguito all’abbandono di Gianluigi Paragone e Simone Sollazzo (in gara alla guida di liste civiche). A dichiararlo è stato proprio Stefano Buffagni, ex vice ministro allo Sviluppo Economico il quale ha anche sottolineato che un’ipotetica alleanza con il sindaco uscente Beppe Sala “non è un tema in discussione”.


Che cos’è il Concordato, l’accordo tra Stato e Chiesa che risale al 1984

Maturità: che voti hanno preso i vip italiani?