Difficoltà a raggiungere l’orgasmo? Potrebbe dipendere dalla forma della vagina

Molte donne hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo, ma non sempre è chiaro il motivo. Secondo recenti studi, potrebbe dipendere dalla forma della vagina.

chiudi

Caricamento Player...

Purtroppo, come tutti sanno, per le donne è più difficile raggiungere l’orgasmo che per gli uomini e i motivi non sono ancora incerti.

C’è chi dice che dipende solo dall’incapacità dell’uomo di turno, chi dalla donna che non si lascia andare, ma in realtà le cause potrebbero essere più di una. Da un recente studio, in particolare, è emerso un fatto nuovo: la capacità di raggiungere il massimo del piacere durante il sesso potrebbe dipendere dalla forma della vagina e della vulva. Vediamo perché!

L’orgasmo dipende dalla forma della vagina?

orgasmo

Come abbiamo anticipato, secondo un nuovo studio pubblicato sul Daily Star, la forma della vagina sembrerebbe essere determinante nel raggiungimento dell’orgasmo femminile. Il problema, quindi, pare avere un’origine fisica e anatomica. In particolare, sarebbe la posizione del clitoride, che durante il sesso tende a spostarsi verso le pareti vaginali in base alla posizione. Più il clitoride si avvicina alle pareti, maggiori sono le possibilità che la donna riesca a raggiungere il climax.

Ciò vuol dire che le donne con il clitoride che si allontana troppo dalle pareti della vagina avranno più difficoltà a raggiungere il picco del piacere con la semplice penetrazione. Molto importante, poi, è la distanza tra il clitoride e il tratto urinario: se questa è di 2.5 cm o poco meno, la frizione generata sarà sufficiente per provare piacere, se invece è superiore a 3 cm la stimolazione non sarà abbastanza intensa e la donna avrà quasi sicuramente difficoltà a raggiungere il piacere con il sesso penetrativo.

Ovviamente, entrano in gioco anche altra componenti, quali il pene (non solo le dimensioni, ma anche l’uso che se ne fa!), lo stato di eccitazione della donna e la rilassatezza mentale.