Il selfie con il leader della lega è costato caro a Denis Dosio, ex concorrente del GF Vip, che a causa degli scatti in questione ha perso migliaia di followers.

Il cantante Denis Dosio, ex gieffino, è stato travolto dalle critiche in seguito a degli scatti postati sul suo profilo social che lo ritraevano in compagnia di Matteo Salvini.

Il fortuito incontro al Papeete Beach – regno incontrastato del leader leghista – è stato infatti immortalato dai due tramite una lunga serie di selfie che li ritraevano sorridenti e spensierati sulla spiaggia di Milano Marittima.

L’influencer ha catturato i momenti trascorsi in compagnia del suo idolo incorniciandoli con una didascalia che, forse ancor più delle famigerate foto, ha scatenato la rivolta dei fan: “Quando la storia incontra l’arte contemporanea. Il resto lo troverete nei libri di storia“.

La fuga dei followers alla vista di Salvini

In meno di 24 ore Dosio ha dovuto dire addio a oltre 2000 followers è stato travolto da una pioggia di critiche. Tuttavia il cantante non sembra offeso dalla ritirata dei fans, ha replicato alle accuse tono su tono, del resto in perfetto stile lega:

Ragazzi di qualunque età smettete di creare drammi dal nulla che si sente da lontano la negatività! Ragà, sciallatevi, fa male questo virus”.

Però qualcosa nelle accuse dei fans deve aver smosso la coscienza dell’ex gieffino. Infatti Dosio poco dopo si è rifatto vivo con un altro post aggiungendo a sua discolpa: “C’è questo collegamento che volete creare tra me e Salvini. Due giorni fa ho pubblicato una stories, perché sono un esempio per i giovani, ho urlato sì ai green pass, sia sì ai vaccini. Un’ideologia che Matteo Salvini ne è contro.”

Nonostante il lessico e la sintassi italiana lascino un po’ a desiderare, il messaggio finale di Denis Dosio è chiaro. Per definire meglio la sua presa di posizione infine aggiunge: “Quindi lo ripeto, vacciniamoci tutti che è importante!”.

Insomma, è bene ricordarsi che nel mondo dei social le parole e le immagini – soprattutto – hanno un peso non irrilevante. Ma mai sottovalutare la minaccia suprema di “unfollow”, questo sì che può provocare rivoluzioni!

ultimo aggiornamento: 26-07-2021


“Orgoglioso di essere campione olimpico, ma soprattutto di essere gay”

Tommaso Zorzi: il messaggio per la Sardegna e la foto sul wc che fa infuriare il web