Le curiosità storiche sul sesso che forse non conosci

5 errori da evitare in palestra

Ci sono alcune curiosità storiche sul sesso che forse non conoscete. Scopriamole insieme!

Sapevate che nel Medioevo le donne sapevano come fingersi vergini e che già durante l’era preistorica utilizzavano dei dildo per masturbarsi?

Probabilmente no. Per questo abbiamo pensato di raccogliere alcune delle curiosità sul sesso più divertenti della storia, continuate a leggere per scoprirle!

Le curiosità storiche sul sesso

curiosita sul sesso
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/persone-uomo-donna-coppia-intimo-2588172/

1. Nel Medioevo le donne dovevano arrivare vergini al matrimonio. Quando non riuscivano a resistere alle tentazioni prima di convolare a nozze, per fingere di essere vergini, durante la prima notte usavano delle sanguisughe nelle parti intime per provocare una perdita di sangue ed ingannare i mariti.

2. Nel Medioevo la pornografia era molto diffusa, soprattutto in Francia. Non si trattava certo di foto o video, né tantomeno di disegni, ma di poesie erotiche, molto erotiche!

3. Il primo dildo della storia risale a ben 28.000 anni fa: è fatto in pietra ed è stato trovato Germania, nella grotta di Hohle Fels. In epoca successiva sono stati rivestiti in cuoio.

4. Negli anni ’20 del ‘900 è diventata molto popolare la pratica del petting. Le ragazze, infatti, volevano avvicinarsi al sesso, senza osare troppo, né perdere la verginità.

5. Nell’antica roma ci si lavava cospargendosi d’olio e poi raschiando sporcizia e sudore dalla pelle con una spatola. I residui dell’olio usato dai gladiatori erano considerati un potente afrodisiaco, venduto per essere utilizzato come lubrificante intimo o crema corpo.

6. Nell’epoca vittoriana, i medici masturbavano le donne affette da isteria, perché ritenevano che l’orgasmo le rilassasse.

7. Nel Medioevo il matrimonio poteva essere annullato se il marito era impotente. Se una donna non rimaneva sottisfatta delle prestazioni sessuali del marito, poteva quindi ottenere la separazione. Come faceva il gidice a capire se il marito fosse davvero impotente? Molto semplice: gli chiedeva di eiaculare in tribunale, davanti a tutti!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-12-2017

Redazione Roma

X