La pelle sotto la mascherina rischia importanti irritazioni e rossori: come fare per tenerla al sicuro e ben idratata? Ecco qualche consiglio!

Portare la mascherina è importante per evitare il contagio da COVID-19, ma non tutti pensano ai danni che potrebbe provocare alla pelle dopo un lungo periodo di utilizzo. Con l’inizio della Fase 2, indossare questo tipo di protezione è diventato obbligatorio per esempio nei luoghi chiusi – e per questo è importante sapere come curare la pelle sotto la mascherina ed evitare fastidiose irritazioni! Ecco cosa rischia la cute e qualche consiglio utile!

Cosa rischia la nostra pelle con la mascherina?

Indossare la mascherina tutti i giorni e per un periodo di tempo prolungato non fa bene alla pelle. Lo sanno bene i medici, infermieri e operatori sanitari che da mesi stanno combattendo il COVID-19 sempre accompagnati dalle protezioni.

Mascherina e cura della pelle
Mascherina e cura della pelle

Tanti di loro hanno rossori e irritazioni dove la pelle è rimasta a lungo a contatto o soffocata dalle mascherine.

I rischi per l’epidermide del viso (e anche del retro delle orecchie dove poggia l’elastico) cambiano a seconda della tipologia di mascherina, ma i nemici maggiori sono l’umidità e lo sfregamento. Le mascherine senza valvola e più occlusive aumentano l’umidità nella zona tra naso e mento e rendono lo sfregamento più aggressivo.

Ci sono poi i casi delle allergie al tessuto con il quale è composta la mascherina. Le conseguenze sono molto più invasive come orticaria, prurito intenso e anche bolle che richiederanno l’intervento del medico e l’utilizzo di farmaci o lozioni più specifiche per riuscire a ottenere miglioramenti.

C’è stato anche un incremento di casi per quanto riguarda l’acne da mascherina, che è stato soprannominato Maskne. In particolare il sudore e le alte temperature potrebbero portare alla formazioni di brufoli e impurità sul viso.

Cosa fare prima dell’utilizzo della mascherina

Ecco qualche piccolo accorgimento da adottare prima dell’uso della mascherina:

• Per evitare lesioni da sfregamento applicate una crema barriera dove poggia la protezione: sopra il naso, nelle guance, sotto il mento e anche dietro alle orecchie.

• Fate attenzione ad ascoltare la vostra pelle, nelle zone coperte applicate un velo di crema leggera, anche più leggera di come siete abituate e che non rischi di chiudere i pori. Per le pelli grasse o miste che utilizzano già prodotti dalla texture super leggera potete provare con i sieri, magari all’acido ialuronico.

• Se dovete tenere la mascherina tante ore durante il giorno potete anche applicare nei punti più critici come dietro le orecchie o sul naso un cerotto di carta traspirante.

• Fate una profonda pulizia del viso, esfoliante con un detergente che asciughi la vostra pelle e la renda pulita e priva di impurità. Usate un detergente schiumogeno per pelle grassa o mista e un latte detergente da risciacquare con acqua se avete la pelle secca.

Cosa fare dopo aver tolto la mascherina

Cosa fare invece dopo l’uso della mascherina?

• Applicate prodotti lenitivi sul viso, se sentite la vostra pelle un po’ provata dopo una giornata soffocata dentro la mascherina. Perfette sono le creme con estratto di Camomilla e Calendula.

Crema viso
Crema viso

• Se avete il volto arrossato e irritato applicate Aloe vera o creme ricche di antiossidanti come vitamina E e B3. Aiuteranno la cute a riformarsi ed elimineranno i fastidi.

• Con lesioni della pelle dovete disinfettare bene l’area e applicare creme specifiche. In questo caso sarebbe meglio consultare il medico per avere qualche consiglio tecnico.

• Se notate un aumento dei punti neri e dei brufoli è a causa dell’umidità che si crea all’interno della protezione, che rischia di occludere i vostri pori. In questo caso togliete la mascherina appena rientrate a casa e applicate maschere purificanti, esfolianti e detox, ma non più di due o tre volte a settimana per non rischiare di stressare troppo la cute.

Acne da mascherina: gli accorgimenti da adottare

In particolare, per quanto riguarda il Maskne, ovvero l’acne da mascherina, gli accorgimenti da adottare sono:

Lavare il viso in modo perfetto prima e dopo l’utilizzo della mascherina.

• Prima di indossare la mascherina è bene idratare la pelle del viso con un detergente per impedire ai batteri di proliferare e irritare la faccia.

Evitare, come sempre, di toccare il viso con le mani e lavarle molto di frequente, come da regole igieniche anti contagio.

• Usare un prodotto detergente per il viso almeno una volta al giorno, per eliminare i germi.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Ti senti smemorato? Ecco le migliori applicazioni per ricordare le cose da fare

Il Commissario Montalbano – Una lama di luce: tutto quello che c’è da sapere sul film