Cos’è l’Ayahuasca, gli effetti del DMT e cosa succede quando la assumi

L’Ayahuasca è la pianta degli sciamani sudamericani che secondo alcuni sarebbe più utile di 100 sedute dallo psicologo: ecco spiegati gli effetti del DMT, la molecola attiva, e cosa succede quando la assumi.

L’Ayahuasca è una pianta davvero speciale ed il popolo dell’Amazzonia la usa dall’alba dei tempi per rituali di guarigione e di purificazione. Gli effetti sono numerosi: si possono avere visioni del passato, presente e del futuro. Alcuni riferiscono di avere ricevuto rivelazioni sulla propria esistenza e sullo scopo della vita. Generalmente, tutti concordano sull’efficacia di purificazione di corpo, mente e spirito.

Cos’è l’Ayahuasca

E’ una bevanda sacra che si assume in forma di decotto denso e scuro. Si ottiene dalla cottura, effettuata da uno sciamano, di due piante diverse, delle quali una (la Banisteriopsis caapi) è una liana che va dalla terra al cielo, e contiene DMT, una sostanza psichedelica, illegale in cristalli ma legale come ayahuasca.

Dopo la cottura, la bevanda viene lasciata raffreddare e successivamente viene somministrata durante una cerimonia sacra direttamente dallo sciamano. E’ importante che sia la preparazione dell’ayahuasca che la cerimonia siano dirette in prima persona da uno sciamano con lunga esperienza e preparazione.

Ayahuasca
Fonte foto: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Ayahuasca_and_chacruna_cocinando.jpg

Gli effetti del DMT

Dopo 30 minuti dall’assunzione è possibile avvertire un senso di nausea ed alcune persone riportano lo stimolo al vomito. Secondo la tradizione sudamericana, questo non è necessariamente un segno di malessere. E’ invece il segnale che la sostanza sta agendo con successo e sta lavorando per eliminare tossine. 

Dopo questa fase di depurazione, può arrivare la visione, causata sostanzialmente dal DMT, che è la principale molecola attiva. La visione arriva ad occhi chiusi. Ad occhi aperti, gli effetti dell’ayahuasca sono piuttosto limitati ed è possibile compiere (quasi) qualunque attività. La visione è facilitata dai canti intonati dallo sciamano nella sua lingua. Anche solo ascoltare questi canti in lingua antica sudamericana è di per sè un’esperienza indimenticabile.

Ogni visione è unica: c’è chi non ha nessuna visione e chi si trova al cospetto di entità divine, ognuno per il suo credo. C’è chi si imbarca in un lungo viaggio dentro sè stesso e ne torna completamente rinnovato nella mente e nello spirito.

Alcune persone tornano così diverse che cambiano completamente atteggiamento verso la vita, il lavoro, la coppia ed i figli. Comprendono gli errori fatti, affrontano le paure, e si sforzano di essere persone migliori, riuscendoci. Nei giorni successivi alla cerimonia, le sensazioni più comuni sono di benessere generale e complessivo riallineamento allo spirito.

Attenzione: le cose da sapere (prima)

E’ importante sottolineare che l’Ayahuasca non funziona sempre con tutti e soprattutto non è per chiunque. E’ bene avere qualche anno di esperienza alle spalle in ambito spirituale. Così come è opportuno godere di buona salute e non avere gravi conflitti in corso. E’ anche essenziale che gli eventuali organizzatori di un ritiro siano persone affidabili, autorizzate, e meritevoli di fiducia.

Indispensabile è la presenza di un vero sciamano. Alcune organizzazioni si appoggiano a facilitatori. Poichè le esperienze con l’Ayahuasca e con gli effetti del DMT sono delicate e potrebbero lavorare nel profondo, la presenza di uno sciamano esperto è fondamentale. E mai, mai, mai provare da sole a casa. Può essere una esperienza inutile, deludente o dannosa. Sotto le giuste condizioni, può anche essere una esperienza di vita illuminante e straordinaria.

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Ayahuasca_and_chacruna_cocinando.jpg

ultimo aggiornamento: 11-02-2018

Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X