Ne sentiamo sempre parlare, ma cos’è (e come si calcola) l’ascendente zodiacale?

Scopriamo che cosa rappresenta l’ascendente e come viene calcolato utilizzando il luogo e l’ora di nascita attraverso il calcolo del tempo siderale.

C’è chi crede che nel segno zodiacale ci sia scritto il proprio destino e si affida ciecamente a ciò che predice l’oroscopo. Ma per essere più precisi e avere un oroscopo più personalizzato bisogna conoscere anche il proprio ascendente. A volte, questo può coincidere con il proprio segno, ma a volte è diverso. Si tratta, dunque, di un altro segno zodiacale che andrà a influenzare e a definire il carattere e le sorti di una persona.

Il calcolo dell’ascendente è molto preciso e ci sono alcuni dati personali da tenere in considerazione. Vediamo nel dettaglio come funziona!

Zodiaco
Zodiaco

Ascendente: significato

L’ascendente è spesso considerato la manifestazione della propria autenticità. Quando ci si mostra agli altri si tende a nascondere e a placare il carattere mostrando una parte di sé stessi. Si tratta per l’appunto dell’ascendente che può essere visto come una maschera che si indossa in un ambiente lavorativo o quando si è in contatto con altre persone.

Inoltre, l’ascendente, è la manifestazione di ciò che si è attraverso il modo in cui si affrontano le situazioni di ogni giorno. Si tratta, dunque, di ciò che gli altri vedono subito e attraverso cui riescono a percepire e definire il nostro carattere. Mostra, dunque, la reazione naturale di una persona verso nuove consocenze e di fronte a situazioni di stress.

Come calcolare l’ascendente zodiacale?

Per calcolare l’ascendente, la prima cosa da fare, è trasformare la nostra ora di nascita in ora locale: bisogna quindi togliere o aggiungere qualche minuto all’ora di nascita in base alla città in cui si è nati.

Di norma si dovrebbero togliere all’incirca 20 minuti se si è nati sopra Bologna, 10 minuti se si è nati tra Bologna e Napoli, non sottrarre nulla se si è nati più a sud. Se siete nati con l’orario estivo (l’ora legale), poi, dovete togliere 1 ora a quella di nascita. Ad esempio, se siete nati in inverno, alle 6.40, a Milano, dovete sottrarre 23 minuti per trasformare l’ora della nascita in ora locale.

Una volta che si conosce l’ora locale si può calcolare l’ora siderale. Vi è una tabella dove viene indicato il tempo siderale per ogni segno. L’ora locale più il tempo siderale del giorno di nascita danno l’ora siderale nel momento della nascita. Nel caso dello Scorpione, ad esempio, il tempo siderale totale è compreso tra le 08:44 e le 11:25.

ultimo aggiornamento: 11-07-2019

X