Tra i tanti vocaboli presi in prestito dalla lingua inglese, snooping indica una forma di comportamento lesiva per chi lo subisce.

Anche se è spesso motivo di risate tra amici e colleghi, lo snooping (quello vero) è una pratica lesiva. Da piccole, apparentemente impercettibili azioni, si può trasformare in qualcosa di ben più serio, tale addirittura da rovinare la vita a chi lo subisce. Ma qual è il significato esatto della parola? Da dove deriva e – soprattutto – in che modo può manifestarsi? Andiamo a scoprirne l’etimologia e la reale accezione, aiutandoci con qualche esempio pratico. 

  • Origini: dal mondo anglosassone.
  • Dove viene usato: per indicare dei comportamenti messi in atto per spiare una certa persona.
  • Lingua: inglese.
  • Diffusione: mondiale. 

Il significato di snooping

Snooping, declinazione del verbo to snoop, ovvero sbirciare, vuol dire spiare qualcuno, chiunque esso sia. Può essere chi stiamo frequentando, così come il proprio partner e, più in generale, una persona nei cui confronti nutriamo un interesse. Ciò si traduce nell’esercitare una sorta di velato controllo sulla vittima. Per esempio quando vengono passati al setaccio lo smartphone, il computer o, ancora, la casella e-mail della rispettiva fidanzata o del rispettivo fidanzato. Lo scopo è recuperare dati, informazioni e mettersi, eventualmente, in guardia

uomo al computer
uomo al computer

Talvolta, scherzando (ma neppure troppo) si parla di grandi doti investigative sfoderate all’occorrenza per tracciare un profilo dettagliato su un lui o una lei con cui si sta uscendo, o ci si appresta a uscire. Scatta l’indagine dei contatti in comune, dei diversi profili social, di tutte quelle notizie che sono potenzialmente in grado di formare un’idea a proposito di un individuo.

Oppure, se è in corso una relazione, vengono magari monitorati il cellulare, il pc e ogni quant’altro sia in grado di stabilirne la fedeltà. In realtà, non è un passatempo ma una vera e propria violazione dei diritti

In linguaggio informatico, lo snooping consiste, invece, in un tipo di intrusione che permette di intercettare dati e informazioni trasmesse tra due o più dispositivi. Da non confondere con i più invasivi hacker, i quali tendono, solitamente, a prendere di mira i personaggi pubblici, pure per svelarne i più scomodi segreti: quanto capitato alla star hollywoodiana Armie Hammer lo conferma.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso in casi pratici:

“Per andare a colpo sicuro al primo appuntamento, ieri ho fatto un po’ di snooping”.

“Sai cosa ho scoperto? Che per tutto questo tempo sono stato vittima di snooping!”.

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 17-04-2021


Come leggere i tarocchi, dagli Arcani Maggiori agli Arcani Minori

Arriva il Duolingo Roll per imparare una lingua straniera con…un rotolo di carta igienica