La parola semiotica ricorre spesso nell’analisi di un film, una campagna pubblicitaria e nell’arte a tutto tondo. Ecco il significato.

La semiotica, di cui vi andremo a parlare, è un argomento alquanto interessante. Permette, infatti, di avere una visione chiara sulla struttura e i personaggi di una storia letteraria, televisiva o cinematografica; di non lasciarsi ingannare dalle pubblicità numerose e bombardanti; di giungere addirittura a guardare un quadro astratto senza che la mancata comprensione del significato esatto ponga in imbarazzo. Andiamo a vedere, insomma, che cosa vuol dire.

  • Origini: dal termine greco semeion.
  • Dove viene usato: per indicare la scienza generale dei segni, suddivisibile in pragmatica, semantica e sintattica.
  • Lingua: italiano.
  • Diffusione: nello studio della lingua.

Il significato di semiotica

La semiotica, derivante dal termine semeion, ossia “segno”, è la disciplina che studia i segni e il modo in cui questi formano un significato. Volendo dare una definizione più specifica la semiotica (o semiologia) è una scienza che studia i segni come quelli di cui l’uomo si avvale, in virtù della capacità strutturale di rinviare a uno o più interpretazioni. Ai fini della comprensione viene passato pure il testo, inteso come spazio dove, ricorrendo a precisi codici e strategie, avviene uno scambio tra un progetto di comunicazione (enunciatore) e uno d’uso (enunciatario). Infine, si pone l’accento sull’interazione tra un testo e il suo recettore, entro un determinato contesto.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

bambino disegnare colori lavoretti
bambino disegnare colori lavoretti

Elementi quali parole, gesti e odori veicolano informazione di qualunque tipo nel tempo e nello spazio. Nel processo semiotico, i simboli vengono formati, generati, adottati e immessi in circolo. Senza semiosi, cognizione, comunicazione e significato culturale ciò non sarebbe possibile. Stando agli elaborati del filosofo statunitense Charles Morris, vissuto nel XX secolo, la materia annovera tre branche: semantica, sintattica e pragmatica. Il grande scrittore Umberto Eco ha peraltro contribuito al suo studio.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso in casi pratici:

“Grazie alla semiotica le agenzie di marketing applicano parole, immagini, suoni e comportamenti per persuadere i consumatori”.

“Chi ci attrae e perché? Ce lo dice la semiotica”.

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 18-06-2021


Chiara Ferragni è diventata la proprietaria unica della società TBS Crew!

Dall’uva al vino: le fasi della vendemmia