Cringe, in slang, è una delle parole più utilizzate, in particolare sui social. Ma cosa significa? Scopriamolo, insieme ad alcuni esempi d’uso.

È entrata a far parte del linguaggio italiano come “parola nuova“, ma il termine cringe, sebbene molti non lo conoscano, è uno dei più usati sui social network, in particolare da persone molto giovani. È diventata una parola così popolare che l’Accademia della Crusca l’ha inserita nel linguaggio italiano come novità, nel gennaio 2021, e negli anni seguenti la sua popolarità e via via cresciuta (è usata da molti vip, come il cantante Tananai e Damiano dei Maneskin). Ma cosa significa e qual è l’origine di cringe? Scopriamo insieme di più.

  • Origine: dall’inglese e dal web.
  • Quando viene usata: sui social network e nei meme.
  • Lingua: inglese.
  • Diffusione: globale.

Il significato e l’origine di cringe

La traduzione letterale di cringe è “imbarazzo“, ed è una parola della lingua inglese. Si tratta quindi di un termine che si usa in contesti imbarazzanti e fuori luogo, per motivare e rafforzare l’imbarazzo che si è venuto a creare. Come mai però è diventato così popolare anche in Italia? Per via del web e dei social network (come Twitter, TikTok, Instagram e Twitch). Infatti molti utenti lo usano nei meme e nei video, per dare l’idea appena spiegata: quando ci si ritrova in imbarazzo di fronte a una scena sui social e nella o nella vita reale.

Cringe
Cringe

Il sostantivo può variare anche nel verbo “to cringe“, che italianizzato è “cringiare“. La traduzione letterale del verbo è “strisciare”, ma nel secondo caso italiano ha un significato decisamente diverso, ovvero sentirsi in imbarazzo per via del comportamento altrui.

La Crusca, nel suo sito ufficiale, ne dà anche una definizione in qualità di aggettivo e in qualità di sostantivo. Nel primo caso abbiamo: “Imbarazzante, detto di scene e comportamenti altrui che suscitano imbarazzo e disagio in chi le osserva“.

Nel secondo: “il fenomeno del suscitare imbarazzo e, in particolare, le scene, le immagini, i comportamenti che causano tale sensazione“.

Cringe: esempi e meme

Per fare qualche esempio, prendiamo qualche tweet o meme reperibile sul web:

Ecco anche due frasi in cui si può usare cringe in italiano:

È una situazione decisamente cringe quella che stiamo vivendo“.

Mi stai facendo cringiare con il tuo comportamento“.

Infine prendiamo anche qualche esempio, in particolare da Tananai, che lo usa spesso su Twitter, e anche da Damiano dei Maneskin, lui su Instagram:

-Tananai in un suo tweet.

-Damiano David su Instagram, si sente cringe a farsi i selfie.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-04-2022


Cosa significa acchittarsi?

Bridgerton, cosa sniffa la Regina: non a caso, era soprannominata Snuffy Queen