Cosa significa meme?

Le simpatiche immagini che vengono create esclusivamente per il web sono i meme. Ma cosa significa questa parola creata ad hoc? Scopriamo di più!

Con il termine meme si intende un’idea creata ad hoc su Internet, che si propaga per la rete spesso per imitazione. Può essere un’immagine, una GIF o un video, che diventa famosa tra gli utenti di social network, blog o anche grazie alla posta elettronica.

Meme, però, ha anche un altro significato, molto più generale: questo concetto è stato ripreso proprio dagli internauti per creare questi contenuti virali, in quanto anche la definizione della parola parla proprio di duplicazione e di diffusione di una singola unità culturale. Il concetto, in termini più specifici, è un’unità auto-propagantesi.

  • Origine: dal greco, e poi dall’inglese.
  • Dove viene utilizzato: su Internet e negli ambienti accademici.
  • Lingua: inglese italianizzato.
  • Diffusione: globale.

La traduzione di meme e la sua definizione

La parola deriva dal greco “mimema“, che significa imitazione; e poi ripreso anche dall’inglese meme (che si pronuncia “maim”, con lo stesso significato). Il primo che ha usato questo termine è stato Richard Dawkins nel suo libro del 1976 Il gene egoista, dove si parlava di contenuti culturali capaci di essere replicati dai cervelli umani.

La traduzione, quindi, è dall’inglese all’italiano (“stesso“), anche se questa parola viene comunemente utilizzata anche nel nostro paese, soprattutto per via dei meme di Internet.

La parola è comparsa per la prima volta in un articolo di Mike Godwin su Wired nel 1993. E con l’avvento di Internet, sempre secondo Dawkins, il concetto si è anche modificato visto che i meme del web vengono deliberatamente modificati dall’intelletto umano.

Esempi d’uso

Per fare qualche esempio di meme che viene molto usato dagli utenti dei social network, possiamo prendere come spunto un’immagine, ma anche una GIF.

Esempio di immagine

Per le immagini, ci sono delle basi che vengono molto spesso usate per creare dei meme divertenti. Ad esempio, Gene Wilder nei panni di Willy Wonka, o anche Nicolas Cage con la sua faccia – stilizzata – e il suo motto “You Don’t Say“.

Meme
Fonte foto: https://www.facebook.com/RadioBioBio

Esempio di GIF

Per le GIF, invece, ecco l’esempio di John Travolta in Pulp Fiction che tutti avranno visto:

via GIPHY

Fonte foto: https://www.facebook.com/RadioBioBio

ultimo aggiornamento: 08-08-2019

X