Apologia è una parola che tutti abbiamo sentito dire almeno una volta, ma cosa significa nello specifico? Vediamolo insieme.

Il termine apologia spesso viene utilizzato in maniera sbagliata in quanto non se ne conosce il reale significato. Questa espressione nasce nell’antica Grecia come orazione processuale pronunciata da un accusato che si difendeva. Spesso l’accusato si rivolgeva a qualcuno che stendesse per lui il discorso per difendersi al meglio. Una delle più famose apologie è quella di Socrate raccontata da Platone.

Nonostante sia una parola che chiunque avrà letto almeno una volta, non tutti sanno cosa vuole dire. Vediamo quindi il significato specifico e anche quando è possibile utilizzarla correttamente.

  • Origini: dal tardo latino apologĭa e dal greco ἀπολογία, ossia difesa. La parola greca apologhìa è composta da apò che indica allontanamento e -loghìa discorso.
  • Quando si usa: indica un discorso che ha lo scopo di difendere sé stessi o altre persone (in genere nel caso di idee e dottrine).
  • Lingua: italiano.
  • Diffusione: in Italia.

Il significato di apologia

rosario preghiera
rosario preghiera

La parola ha origini nell’antica Grecia e ancora oggi viene utilizzata per indicare un discorso teso a difendere sé stessi oppure altre persone. Originariamente si trattava della difesa durante il processo di una persona accusata. Nello specifico, si impiega quando si parla di idee o dottrine.

In alcune circostanze, l’espressione indica anche un discorso scritto o pronunciato a esaltazione di sé o di altri. Può essere infatti usato per indicare l’esaltazione a un credo politico o a un credo religioso. Questo termine, oggi, si utilizza in locuzioni giuridiche come apologia di reato o apologia di fascismo. In questi casi si tratta di un incitamento versi determinate idee che la legge riconosce e punisce.

In passato, era il nome con cui si designavano nella liturgia antica alcune preghiere della messa. Nello specifico, indicavano le preghiere che il sacerdote recitava per implorare perdono dalle sue colpe. Anche nel presente esiste nella liturgia moderna il Salmo Penitenziale o Confiteor che si pronuncia all’inizio della messa.

Esempi d’uso

Ecco quindi alcuni esempi d’uso in casi pratici per comprendere quando è possibile utilizzare questa parola:

Conosci l’Apologia di Socrate scritta da Platone? Ti consiglio di informarti perché è davvero interessante”.

In Italia, l’apologia di reato è un crimine che viene regolato direttamente dal codice penale”.

Emma Marrone è stata in passato accusata di essere pro fascismo, ma in realtà non crede in questa apologia”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 10-08-2022


Frasi d’amore canzoni: da Renato Zero a Coez, passando per Venditti e Mengoni

Sognare pesci: se è rosso è buon segno, ma se è morto prestate attenzione!