In Italia l’AIFA ricopre un ruolo essenziale. Spesso interpellata su questioni primarie, ecco che cos’è e quale funzione svolge.

Anche se magari non ne conoscete il significato preciso, avrete almeno una volta sentito parlare di AIFA. Naturale, data la funzione fondamentale ricoperta dall’ente nei confini italiani. Una funzione che riguarda oltretutto ogni generazione, andando a impattare da vicino sul benessere collettivo. Le direttive emanate vengono prese in serissima considerazione dalle istituzioni governative italiane, così come dai mass media, che non perdono tempo a divulgare eventuali comunicazioni. Se desideri saperne di più, continua a leggere: ti presenteremo le peculiarità del gruppo e gli obiettivi prefissati dai relativi componenti.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

  • Origine: è l’acronimo dell’espressione “Agenzia Italiana del Farmaco”.
  • Dove viene usato: per indicare l’Ente Pubblico competente per l’attività di regolamentazione dei farmaci in Italia.
  • Lingua: italiana.
  • Diffusione: nel quotidiano.

Il significato di AIFA

negozio farmacia farmacista
negozio farmacia farmacista

La parola non è altro che l’acronimo di Agenzia Italiana del Farmaco. Dunque, come lascia chiaramente presagire il nome, rappresenta l’autorità nazionale incaricata di esprimersi sulla regolarizzazione dei farmaci in territorio italiano. Un Ente pubblico che, sotto le direttive del Ministero della Salute e il monitoraggio del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia, opera secondo i criteri di autonomia, trasparenza ed economicità. Coopera con l’Istituto Superiore di Sanità, le Società Scientifiche, i Medici, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, le Associazioni dei Pazienti, le Regioni, nonché il mondo produttivo e distributivo. Gli obiettivi perseguiti sono i seguenti:

  • assicurare l’accesso ai farmaci lungo l’intera penisola, garantendo efficienza, innovazione e semplificazione nelle procedure, pure per i medicinali di malattie rare;
  • tutelare la salute regolamentando l’immissione dei farmaci in commercio;
  • rafforzare i rapporti con l’EMA e anche le agenzie di altri Paesi;
  • favorire gli investimenti nella ricerca scientifica in Italia;
  • illustrare le proprietà dei farmaci.

In occasione della campagna di vaccinazione contro il Covid-19, ha stabilito di pubblicare a cadenza mensile dei report relativi soprattutto alla sicurezza dei diversi prodotti disponibili.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso in casi pratici:

“AIFA: “Segnalate gli effetti avversi dei vaccini”.

AIFA: via libera ai sieri”.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Violenza sulle donne, cosa fare per aiutare una vittima: consigli e recapiti

Perché le scarpette rosse sono il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne?