L’allenamento è concluso e non sai cosa mangiare dopo la palestra? Vediamo cosa bisogna sapere per riuscire a recuperare al meglio.

Cosa mangiare dopo la palestra? Per poter rispondere a questa domanda bisogna sapere che per un allenamento efficace è importante curare la propria alimentazione con una certa attenzione. Questo significa che non bisogna soltanto stare attenti a quello che si porta a tavola prima di allenarsi, ma che è importante anche rispettare alcune regole a workout ultimato per riuscire a recuperare correttamente le energie e non lasciarsi andare agli eccessi. Vediamo come comportarsi a tavola nel post allenamento.

Alimentazione post allenamento ed errori da non fare

Se la nostra alimentazione prima della palestra ci permette di affrontare l’esercizio fisico al massimo della nostra forma e con tutte le energie necessarie, è altrettanto importante scegliere i cibi giusti da mangiare dopo la palestra. Ciò che mangiamo, infatti, ci aiuterà a riprenderci dallo sforzo e migliorerà le nostre prestazioni negli allenamenti successivi.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Digiuno
Digiuno

Partiamo subito dai comportamenti sbagliati che spesso si tendono a seguire con l’idea di raggiungere migliori prestazioni o di dimagrire in fretta. Spesso quando si va in palestra con l’obiettivo di dimagrire si è portati a pensare che per non vanificare gli sforzi fatti sia meglio non mangiare dopo l’allenamento. In realtà digiunare dopo l’attività fisica è sbagliato perché non ci permette appunto di recuperare l’energia ed è dannoso per il nostro organismo. Questo però non significa che possiamo mangiare qualsiasi cosa dopo la palestra, vediamo, quindi qual è il pasto ideale.

Cosa mangiare dopo l’allenamento

Subito dopo l’allenamento è importante focalizzarsi su due obiettivi: recuperare le energie e reidratarsi, ma occorre anche farlo nel modo giusto. Il pasto ideale dopo la palestra deve garantire il giusto apporto di carboidrati complessi e di proteine.

Colazione yogurt cereali uova frutta
Colazione yogurt cereali uova frutta

Anche se non si tratta di un pasto completo è importante non saltare questo passaggio e mangiare perlomeno uno snack nei 15-30 minuti successivi all’attività fisica. Come spuntino si può optare per una banana (o una mela) e uno yogurt, anche la frutta secca è un valido aiuto nel post allenamento e contribuisce anche al senso di sazietà aiutandovi ad arrivare meno affamati al pasto principale.


Come fare a prevenire e riconoscere i funghi ai piedi

Il pilates fa dimagrire? I benefici che si ottengono dopo 1 mese di allenamento