Cosa fare contro pori dilatati

Come trattarli e nasconderli con il trucco

chiudi

Caricamento Player...

Quella della dilatazione dei pori è una piaga che interessa quasi tutte le donne, famose e non. La pulizia del viso fa la differenza, e la scelta dei prodotti è una fase fondamentale sia nella prevenzione che nel trattamento. Ma avere i pori dilatati non significa non poter essere comunque attraenti. Il trucco non è mica off limits! Anche in questo caso, i cosmetici devono essere selezionati con attenzione e applicati nel modo giusto per coprire le impurità della pelle. Ecco quindi cosa fare contro pori dilatati, sia per restringerli che per mimetizzarli.

Tutto sulla cura del viso

Per questa guida ci affideremo ai consigli di ClioMakeUp, truccatrice diventata famosa attraverso Youtube e conduttrice su Real Time. Il suo blog suggerisce di affidarsi a Clarisonic, un’innovativa spazzola per la pulizia del viso e del corpo a tecnologia sonica. Affiancata a struccanti delicati e guanti in microfibra, migliora visibilmente la texture della pelle. La pulizia del viso può essere effettuata a casa utilizzando detergenti adatti alla propria pelle, o dall’estetista per rimuovere anche i punti neri. Terzo aspetto da considerare: i raggi UV. La loro luce impoverisce il collagene, quindi perchè non approfittarne e sfoggiare un bel cappello a falda larga sulla spiaggia?

Cosa fare contro pori dilatati: il trucco giusto

Il prodotto più efficace nel coprire i pori dilatati è il primer, che si può applicare prima o dopo il trucco. Attenzione a quelli troppo siliconici, perchè creano una patina visibile che rende difficile stendere il fondotinta. I più consigliati sono il POREfessional di Benefit, che mimetizza i pori dilatati anche senza il fondotinta, e La Base Pro Hydra Glow di Lancôme. Per chi preferisce le ciprie da mettere dopo il trucco, usare quella di Madina o creme come la Dr. Young Anti Pore Pore Eraser Balm.