Correttore: dove devi applicarlo se vuoi un make-up perfetto e a lunga tenuta

Non solo per nascondere brufoli e occhiaie! Lo sapevate che il correttore può essere utilizzato anche in altri punti del viso? Venite a scoprire quali!

chiudi

Caricamento Player...

Possiamo fare a meno di tutto, possiamo privarci di ombretti, eyeliner e rossetti ma c’è un prodotto cui è impossibile rinunciare: il correttore, l’unico cosmetico che abbiamo a disposizione per nascondere borse e occhiaie, far sparire brufoli e punti neri e renderci presentabili davanti agli altri.

Ormai siamo diventate delle grandi esperte, abbiamo affinato la nostra tecnica e riusciamo ad applicare il correttore in qualunque situazione: ovunque andiamo, ovunque ci troviamo nessuno può impedirci di dare una piccola ritoccatina alla zona del contorno occhi, ma forse non tutte sanno sfruttare il grande potenziale di questo prodotto.

Voi ad esempio lo sapevate che il correttore può essere utilizzato per truccare anche altre zone del viso? In fondo siamo tutte brave ad applicarne un leggero strato sotto gli occhi, basta scegliere quello giusto e il gioco è fatto, la vera sfida è saper valorizzare con questo prodotto anche altri punti strategici.

Siete curiose di sapere quali? Scopriteli con noi!

5 zone del viso in cui applicare il correttore

Correttore: dove devi applicarlo se vuoi un make-up perfetto e a lunga tenuta
Fonte foto: http://www.sheknows.com
  • Sopracciglia. Per avere un aspetto fresco e riposato, provate ad applicare il correttore lungo l’arcata sopraccigliare: l’effetto lifting è assicurato e il risultato sarà decisamente più naturale di quello che si otterrebbe ricorrendo alla chirurgia. Tutto quello che dovete fare è scegliere un correttore di almeno due tonalità più chiare rispetto al colore della pelle, in modo da illuminare per bene la zona, applicarlo seguendo l’arco delle sopracciglia e avere cura di sfumarlo per bene con l’aiuto di un pennello.
  • Labbra. Per avere labbra perfette tutto il giorno è buona abitudine applicare un velo di burrocacao prima di procedere con la stesura del rossetto: perché non provate a sostituire questo passaggio con l’applicazione sulle labbra di un velo di correttore? Questo step vi permetterà di esaltare al meglio il colore del rossetto che avete scelto e di farlo durare più a lungo.
  • Naso. Per nascondere discromie e altre imperfezioni che caratterizzano la zona intorno al naso e che a volte perdiamo di vista durante la stesura del fondotinta, usate il correttore: è molto più pratico e facile da usare. Se i rossori da coprire sono molto evidenti, scegliete un correttore verde e ricordatevi sempre di applicarlo prima del fondotinta.
  • Palpebre. In quei giorni in cui non avete voglia di truccarvi, ma volete comunque avere un aspetto ordinato, applicate un po’ di correttore sulle palpebre al posto del solito ombretto. Ne basta giusto qualche goccia per avere uno sguardo luminoso e riposato.
  • Viso. Non solo per coprire le occhiaie: il correttore può essere scelto anche per illuminare il viso. Chi ha la fortuna di avere una pelle liscia, priva di imperfezioni, e non ha bisogno di fondotinta specifici per nascondere i piccoli difetti e uniformare l’incarnato, può provare a mixare all’abituale crema da giorno qualche goccia di correttore liquido: il colorito sarà semplicemente perfetto.