Confessioni di una cougar: perché il sesso è migliore se lui è più giovane

Una cougar di 51 anni spiega perché andare a letto con un uomo più giovane è la scelta migliore e perché non c’è nulla di male.

chiudi

Caricamento Player...

Chelsea G.Summers, una cougar di 51, ha spiegato in un articolo pubblicato su Adult perché non è sbagliato per una donna fare sesso con un uomo più giovane e perché, anzi, è da preferire.

Chelsea ha raccontato la sua storia a partire dalle prime esperienze sessuali. Nel corso della sua vita, c’è stata una costante: tutti i suoi partner, o almeno la maggior parte, avevano circa 10 anni meno di lei.

La storia di una cougar

A 20 anni, Chelsea ha frequentato Ben, che ne aveva 16. Gli anni di differenza erano solo quattro, ma a quell’età li facevano appartenere a due generazioni diverse. A 31 anni si è innamorata di Jal, 20 anni. Il loro è stato un grande amore, durato due anni e caratterizzato da del sesso perfetto. Entrambi sognavano il matrimonio, ma lui ha sposato un’altra ed oggi è divorziato.

Cougar

A 44 anni è stato il turno di Donny, 33 anni, un amante creativo e perverso. A 39 anni Chelsea ha fatto sesso con Bert, di 29 anni, che però l’ha subito annoiata. Il suo attuale compagno ha 41 anni, dieci meno di lei.

Chelsea ha spiegato di aver avuto relazioni con uomini della sua età e anche con alcuni più grandi, ma in entrambi i casi non è rimasta soddisfatta. I suoi coetanei non l’attirano, quelli più grandi la repellono.

Per concludere, Chelsea ha spiegato perché preferisce gli uomini più giovani. “Mi piacciono i ragazzi giovani perché sanno stare al passo, in ogni fallico senso. Sono sexy e mi ricordano me alla loro età. Mi piacciono perché, se decidono di venire a letto con me, significa che se ne fregano delle pressioni culturali. – ha dichiarato – Credo solo in una cosa: ogni volta hai l’età della persona che ti stai scopando. Ognuno ha l’età che si sente.”