Le linee morbide che stanno bene a tutte

Come vestono le taglie Max & Co? Questo brand ha fatto delle linee morbide e scivolate uno dei suoi tratti distintivi più riconoscibili. Per questo motivo bisogna sapere come regolarsi in merito alle taglie di jeans, bluse e top.

Il raffronto tra le taglie

Sulle etichette Max & Co e anche sullo shop ufficiale on line sono riportate le taglie vari paesi e messe in raffronto tra di loro per consentire una scelta corretta della taglia giusta da acquistare.
In generale per abiti, maglieria, top, camicie, gonne e pantaloni una taglia 42 italiana corrisponde alla M delle taglie internazionali, Una 44 alla M-L e una 46 alla L.
Per i Jeans vale un discorso a parte. La 42 italiana corrisponde a una 28, la 44 alla 29 e così via.

Come vestono le taglie Max & Co?

Nonostante la classificazione delle taglie e il raffronto tra quelle di vari paesi, occorre sapere che le linee Max & Co, a causa di una precisa scelta di stile dei fashion artist che lavorano per il brand, vestono in maniera molto morbida.
Ad esempio sarà bene scegliere per le bluse, le maglie e le casacche non strutturate una taglia inferiore rispetto a quella che vestiamo di solito.
Discorso differente per quanto riguarda le camicette, che a quanto pare risultano molto slim e tendono talvolta a tirare un po’ all’altezza del seno. In questo caso è opportuno comprare la nostra taglia abituale o, addirittura, una taglia in più.
I pantaloni e le gonne non creano particolari problemi, dal momento che la maggior parte di essi, come gli altri capi, hanno una vestibilità estremamente comoda e linee ampie. I jeans invece andranno probabilmente provati prima di essere acquistati, dal momento che le rilevanti differenze tra un modello e l’altro influiscono profondamente sulla reale corrispondenza delle taglie e soprattutto sulla loro vestibilità.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 03-06-2016


Flight 616, chi è Paolo

Ricette con la cannella