Come usare il tamarindo in cucina

Il tamarindo appartiene alla famiglia delle leguminose ed è molto utilizzato anche in cucina.

chiudi

Caricamento Player...

Il tamarindo è un ingrediente utilizzato in cucina soprattutto per la preparazione di sciroppi, per zuppe, salse e minestre. Ha numerose proprietà benefiche per l’organismo e alti valori nutrizionali. È un ingrediente molto presente nella cucina orientale e per la preparazioni di piatti speziati. Vediamo insieme alcuni utilizzi del tamarindo in cucina.

Sciroppo al Tamarindo

Per preparare lo sciroppo al tamarindo servono 800 grammi di polpa di tamarindo, zucchero e due litri d’acqua. Fate bollire l’acqua e aggiungete la polpa. Fate bollire per ulteriori quindici minuti a fuoco lento. Filtrate il tutto e aggiungete zucchero per un equivalente del doppio del peso di questo composto. Portate a ebollizione per mezz’ora, lasciate raffreddare e versate lo sciroppo nelle bottiglie. Lo sciroppo di tamarindo è ottimo per preparare granite o da bere diluito con l’acqua.

Patate speziate con salsa di tamarindo

Ingredienti: 1 ½ cucchiai di pasta di tamarindo, 2 tazze d’acqua, 8 piccole patate bollite, ¼ tazza di olio di mais, 1 cipolla media affettata finemente, 2 cucchiaini di zenzero fresco macinato, 4 spicchi d’aglio sminuzzati, ½ cucchiaino di peperone rosso essiccato, ½ cucchiaino di curcuma macinata, ½ cucchiaino di cardamomo macinato, ½ cucchiaino di finocchio grattugiato, ½ cucchiaino di cannella, ¼ cucchiaino di pepe fresco macinato, sale.

Sciogliete la pasta di tamarindo in una tazza d’acqua e lasciate riposare per mezz’ora. Bollite le patate e fatele raffreddare completamente, quindi sbucciatele. Bucate poi ciascuna patata in quattro punti. Scaldate l’olio in una padella dal fondo spesso a fuoco medio, aggiungete la cipolla e cuocete fino a renderla croccante e dorata. Mescolate il tutto per una decina di minuti. Un volta tolta la cipolla dalla padella, togliete l’olio a eccezione di un cucchiaio. Mescolate per un minuto zenzero e aglio e fate soffriggere ik composto nell’olio conservato nella padella. Unite poi i pezzetti di peperone essiccati e la curcuma, aggiungete due cucchiai d’acqua e la cipolla. A questo punto potete aggiungere le patate, il liquido del tamarindo e cucchiai d’acqua rimanenti. Aggiungete poi il cardamomo, il finocchio, la cannella e il pepe, coprite il tutto e fate sobbollire fino a quando la salsa si addensa. Condite con il sale e servite.