Come togliere smalto senza acetone

Togliere lo smalto senza acetone? Si può con alternative efficaci che usano strumenti naturali e non.

chiudi

Caricamento Player...

Si deve rimuovere lo smalto ed è terminato l’acetone?

Non c’è problema, esiste un “piano b” (o più di uno) per togliere smalto senza acetone, naturalmente però bisogna usare i metodi alternativi solo in caso di assoluta necessità perché qualsiasi altra soluzione, alternativa all’uso del solvente (acetone) per rimuovere lo smalto, comporta lo sfregamento delle unghie con maggior vigore e questo può comportare dei problemi all’unghia stessa, come assottigliamento, arrossamento, sfaldatura.

Per togliere smalto senza acetone, dunque, è necessario avere a disposizione del solvente differente dall’acetone come l’alcool denaturato, delle salviettine, dello spray deodorante (o lacca per capelli), dell’olio di oliva, dell’ovatta, dei pezzetti di carta stagnola oppure di carta solvente.

Avendo a disposizione dell’alcool rosa (denaturato) è possibile togliere smalto senza acetone, tuttavia è bene prestare molta attenzione e utilizzarlo solo in caso di emergenza perché l’alcool danneggia le unghie.

Un altro metodo veloce, alternativo all’acetone, ma meno invasivo dell’alcool è rappresentato dalle salviettine deumidificate. Le salviettine deumidificate sono molto delicate ma efficaci e consentono di togliere lo smalto in modo semplice e veloce senza alcun effetto negativo sulle unghie.

La carta di alluminio (stagnola), invece, è utilizzabile insieme ad un solvente e dell’ovatta. Mettendo, infatti, del solvente sull’ovatta e mettendola sull’unghia ricoperta da un pezzetto di carta stagnola, sono necessari pochi minuti di attesa per ottenere unghie pulite dallo smalto.

Ancora, se proprio no si dispone di un solvente è possibile usare dello spray deodorante o della lacca per capelli. In questo caso utilizzando un fazzolettino o della carta comune le unghie vanno strofinate ben bene prima della rimozione totale dello smalto.

Una soluzione, al contrario, più naturale è rappresentata dall’uso dell’olio di oliva che va applicato alle unghie e poi rimosso (dopo 5 minuti dall’applicazione) con della semplice ovatta. Una volta rimosso l’olio le unghie vanno lavate e sciacquate accuratamente, ma appariranno immediatamente molto lucide e belle. Questa tecnica, oltre che naturale e valida alternativa all’acetone per la rimozione dello smalto, è consigliata sempre per donne unghie che si sfaldano o si spezzano in quanto l’azione dell’olio sull’unghia ha un effetto rinforzante.