Smalto semipermanente: 5 step per toglierlo da sola, senza fare danni

Hai messo lo smalto semipermanente dall’estetista, ma vuoi toglierlo da sola? Ecco come riuscirci, senza rovinare le unghie.

Lo smalto semipermanente è molto comodo: non è invasivo come la ricostruzione in gel o acrilico, ma dura circa due settimane, molto più di uno smalto normale. Peccato che non sia facile da togliere e che ci costringa ad andare dall’estetista anche per rimuoverlo, proprio come il gel.

Un comune solvente per le unghie non basta e staccarlo a pezzi non è una buona idea: ti ritroveresti con le unghie distrutte e ci vorrebbero mesi di attente cure per farle tornare forti e sane. In realtà, un modo per toglierle lo smalto semipermanente da sole, senza fare danni, c’è, ma bisogna rispettare il procedimento passo passo. Vediamo!

Come togliere lo smalto semipermanente

smalto semipermanente
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/le-mani-unghie-dito-laccato-1751637/

1. Lima lo smalto. Come primo step, usa una lima di cartone per limare lo strato superficiale dello smalto. Non essere troppo aggressiva e non rimuovere tutto lo smalto con la lima, basta rimuovere lo strato lucido.

2. Usa il solvente. A questo punto, taglia a metà cinque dischetti di cotone struccanti, imbevi i pezzettini con del solvente per smalto comune, appoggiali sulle unghie e poi avvolgile con della carta stagnola, formando dei cappuccetti.

3. Abbi pazienza. Una volta “impacchettate le unghie”, lascia il tutto in posa per un quarto d’ora, per dare il tempo al solvente di sciogliere lo smalto semipermanente.

4. Elimina i residui. Passato il tempo di posa, libera le unghie dalla carta e dai dischetti di cotone e rimuovi i residui di smalto, ormai mollicci, usando un bastoncino di legno (quelli che si usano per le cuticole). Ovviamente, sii delicata!

5. Lima di nuovo. Infine, come ultimo step, usa una lima lucidante per uniformare la superficie dell’unghia e renderla brillante.

Per rinforzare le unghie, infine, applica un olio nutriente subito dopo la rimozione dello smalto e per i successivi sette giorni.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/le-mani-unghie-dito-laccato-1751637/

ultimo aggiornamento: 06-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X