Come togliere diaframma anticoncezionale

Avete scelto il diaframma come metodo contraccettivo, ma non sapete come toglierlo dopo il rapporto? Niente paura, ecco come fare.

Avete scelto il diaframma vaginale come metodo di contraccezione adatto a voi e al vostro corpo? Bene, innanzitutto andiamo a scoprire più nello specifico di cosa si tratta. Il diaframma è una coppa di gomma morbida col bordo più spesso, all’interno del quale è posizionata una molla oppure due archetti flessibili di metallo. Il diaframma è un contraccettivo adatto anche le donne che hanno l’utero retroverso, nelle sue varianti specifiche dalle forme speciali. Per l vostra sicurezza e tranquillità, la misura del diaframma deve essere stabilita caso per caso dal medico.

Il medico, durante la prima visita, vi insegnerà a mettere e togliere il diaframma che, spalmato con lo spermicida, va introdotto in vagina prima del rapporto, e non va tolto prima che siano trascorse 6 ore dall’ultimo rapporto sessuale. Ricordare, inoltre, che la crema spermicida perde di efficacia dopo 5 ore circa dall’applicazione.

Dopo aver tolto il diaframma con le dita, tirandolo con delicatezza per i bordi,  dovrete lavarlo con acqua fredda e sapone, asciugarlo, e conservarlo nella sua scatola.

ultimo aggiornamento: 27-03-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X